salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archvio 2020

Avviso di criticità meteo per Lunedì 2 marzo 2020


Aggiornamento di luned́ 2 marzo ore 23.55

Ricordiamo che i tratti delle piste ciclabili cittadine che corrono a livello di sponda sono CHIUSE. Si raccomanda di osservare il divieto di accesso in detti tratti.
*********************

Sull’intero territorio del Comune di Prato, al momento, resta chiusa al transito solo la Via Valdingole e Fossetto per presenza di una modesta quantità di acqua sulla carreggiata. La strada è transennata.

I problemi riscontrati in Viale dell’Unione Europea sono stati risolti così come quegli che si sono presentati lungo la Via del Lavacchione.

La situazione dei livelli idrometrici a Prato, in questo momento è la seguente:

Fiume Bisenzio

Segnaliamo che, a causa dell’incremento del Bisenzio lungo l’intera sua asta idrometrica, il Comune di Campi ha provveduto alla chiusura di due ponti fra cui quello nel centro della Città (vedi foto pubblicata).

Torrente Ombrone Pistoiese

Al momento si registra, come previsto dal Centro Funzionale, una cessazione dei fenomeni di precipitazione sia sul bacino idrografico del Bisenzio che dell’Ombrone Pistoiese.

Questa situazione porta a ritenere possibile una lenta ma costante diminuzione dei livelli fluviali su l’intero territorio comunale anche nel corso delle prossime ore. In ogni caso, le importanti portate che hanno caratterizzato la giornata odierna comporteranno una lentissima diminuzione; è probabile che l’Ombrone discenda nuovamente sotto il primo livello di guarda al Ponte all’Asse non prima del pomeriggio di domani, martedì 3 marzo. Per quanto riguarda il Bisenzio sarà necessario attendere ancora più a lungo prima che il livello rientri in sicurezza per la riapertura delle piste ciclabili le quali, quindi, resteranno CHIUSE almeno per l’intera giornata di domani, martedì 3 marzo.

Si ricorda che l’intero sistema delle “acque basse” esistente nell’area di Prato Sud e di Prato Ovest (fossetti di scolo, fossi lungo strada, canali di deflusso ecc) convoglia nell’Ombrone al Ponte al Mulino (sulla Via Roma). Ciò avviane quando il livello dell’Ombrone lo consente (a quota inferiore ai 250 cm). Sarà quindi necessario che l’Ombrone abbassi il proprio livello a questa quota affinché l’intero sistema possa nuovamente defluire scaricando la propria portata.

Nel corso della serata sono stati numerosi gli interventi del Sistema di Protezione Civile, principalmente per il presidio fisso di alcuni punti a maggior criticità nel nostro Comune e per attività di messa in sicurezza di alcune situazioni di criticità.

Squadre del Volontariato avevano già predisposto diversi pallet di ballini di sabbia eventualmente da utilizzare a protezione di abitazioni qualora se ne fosse riscontrato la necessità.

Ovviamente rimarrà operativo il sistema di monitoraggio durante tutta la notte e nel corso della mattina di domani, martedì 3 marzo 2020.

Come abbiamo segnalato la situazione meteo, al momento, si presenta stazionaria con tendenza al rientro nelle condizioni ordinarie; conseguentemente, sempre che nel corso delle prossime ore non intervengano necessità improvvise, si ritiene che non seguiranno aggiornamenti della presente sezione del web.


Aggiornamento di luned́ 2 marzo ore 20.40

Ricordiamo che i tratti delle piste ciclabili cittadine che corrono a livello di sponda sono CHIUSE. Si raccomanda di osservare il divieto di accesso in detti tratti.
*********************

Per la presenza di una minima quantità di acqua sulla carreggiata, ai fini di sicurezza, si sta provvedendo alla chiusura al transito della Via Valdingole e Fossetto.

Segnaliamo inoltre che nel sottopasso del Viale dell'Unione Europea si registra la presenza di alcuni centimetri di acqua con attivazione dei semafori di segnalazione. Si raccomanda la massima prudenza e di seguire scrupolosamente tutte le indicazioni che verranno apposte.


Segnaliamo, come previsto che tutti i livelli dei corsi d'acqua pratesi sono in deciso rialzo. A questo momento i livelli sono i seguenti:

Fiume Bisenzio:


Torrente Ombrone

Previsioni meteo
Secondo quanto comunicato dal CFR, nelle prossime due ore, saranno ancora probabili precipitazioni con ulteriori cumulati variabili fra i 30 ed i 40 mm su tutte le aree dei bacini di monte dei due corsi d'acqua. Successivamente la pioggia dovrebbe tendere ad attenuarsi.

Considerata la situazione sopra descritta è estremamente probabile che anche nelle sezioni pratesi sia del Bisenzio che dell'Ombrone si registrino incrementi vicino se non superiori al secondo livello di guardia.

Seguiranno ulteriori aggionamenti.

Mappa della pluviometria in Toscana nelle ultime 3 ore - rif. ore 17.45 del 2/3/2020

Aggiornamento di luned́ 2 marzo ore 18.20

Ricordiamo che i tratti delle piste ciclabili cittadine che corrono a livello di sponda sono CHIUSE. Si raccomanda di osservare il divieto di accesso in detti tratti.
*********************

Come previsto, nelle ultime 3 ore si sono registrate piogge ininterrotte e, in alcuni casi, decisamente consistenti, su tutti i bacini idrografici dei nostri corsi d’acqua.

Come è possibile vedere nella planimetria dei cumulati al suolo registrati dalle ore 14.45 alle ore 17.45 che qui pubblichiamo, le stazioni pluviometriche che hanno fatto registrare la maggiore quantità di cumulati di pioggia sono state quelle di Vernio (50.5 mm/3h), Gavigno (43.4 mm/3h) e di Cantagallo (39.0 mm/3h) per quanto riguarda il bacino del Bisenzio e di Prunetta (52.6 mm/3h) e Montagnana (23.2 mm/3h) per quanto riguarda il bacino a monte del Torrente Ombrone Pistoiese.

Questa situazione di precipitazioni ha comportato un repentino innalzamento dei livelli fluviali di questi due corsi d’acqua.

Il Fiume Bisenzio ha già oltrepassato di oltre 10 cm il primo livello di guardia nella Stazione di “Vaiano Gamberame” mentre è ancora a 44 sotto detta soglia nella Stazione idrometrica di Prato Città. In entrambi i casi la tendenza è ad ulteriore crescita.

Segnaliamo a proposito che nel Comune di Vernio una leggera esondazione del Bisenzio ha comportato il parziale allagamento dell’area sita in località “Albereta”.

Il Torrente Ombrone Pistoiese, al momento, fa registrare un livello di 37 cm al di sopra della prima soglia nella Stazione di “Pontelungo” con tendenza stazionaria mentre alla Stazione di riferimento del nostro Comune (Ponte all’Asse) ha ancora un margine di 123 cm rispetto al primo livello. In quest’ultima Stazione la tendenza è ad ulteriore, repentina crescita.

La situazione idrometrica descritta relativa ai due principali corsi d’acqua pratesi comporta un sostanziale ristagno delle “acque basse” cioè di tutti i canali di deflusso, fosse e reticolo minore presenti praticamente in tutte le frazioni Sud-Ovest del nostro territorio comunale.

E quindi assai probabile che tale ramificazione idraulica, nel corso delle prossime ore, possa portare a moderati stati di criticità localizzati nelle aree più depresse della nostra Città.

Fino a questo momento, considerato il ritmo non particolarmente insistente della pioggia sul nostro territorio comunale, non si sono registrate situazioni di ristagno d’acqua nei tratti stradali dei sottopassi.

In ogni caso nelle prossime ore è probabile che si verifichi delle situazioni di criticità in detti manufatti. Si raccomanda pertanto di seguire scrupolosamente gli eventuali divieti che dovessero attivarsi in caso di presenza di acqua sulle carreggiate di scorrimento.

Tutto il Sistema cittadino di Protezione Civile sta effettuando un servizio continuo di monitoraggio circa l’evoluzione della situazione meteo sia a carattere strumentale (mediante un interrotto controllo delle stazioni pluviometriche e idrometriche della Toscana settentrionale) sia territoriale mediante alcune squadre di operatori dislocate nelle aree a maggiore criticità.

La sorveglianza del territorio proseguirà ininterrottamente per tutta la notte.

Qualora si dovessero verificare particolari problematiche ne daremo immediata comunicazione mediante aggiornamento della presente sezione del web.


Dichiarato dal CFR codice "Arancione" lunedì 2 e martedì 3/3/2020

Aggiornamento di luned́ 2 marzo ore 14.20

Il Centro Funzionale, pochi minuti fa, ha aggiornato il bollettino di valutazione delle criticità meteo per le prossime ore.

Il codice colore previsto ieri per la zona “B” (area di riferimento del Comune di Prato) è stato elevato a livello “Arancione” in relazione al rischio “idrogeologico-idraulico” circa il reticolo secondario mentre è confermato a livello “Giallo” sia per quanto riguarda il "rischio idraulico” per il reticolo principale che il rischio di “forte vento”.

A questo momento la situazione della criticità meteo è quindi la seguente:

Rischio “idrogeologico-idraulico” (reticolo secondario)

Rischio “idraulico” (reticolo principale)

Rischio “forte vento”

Avvertenza

Si ricorda che, dalle ore 19.00 di ieri sera, i tratti delle piste ciclabili cittadine che corrono a livello di sponda, sono CHIUSE e che l’accesso sarà interdetto almeno fino al termine della criticità meteo dichiarata dal Centro Funzionale

Previsione

I tecnici del CFR specificano che le precipitazioni che stanno interessando ormai da diverso tempo anche la nostra zona di allerta , nel corso delle prossime ore pomeridiane, tenderanno ad intensificarsi con cumulati che dovrebbero assestarsi sui seguenti valori:

Sulla base delle indicazioni relative ai possibili cumulati di pioggia fornite dal Centro Funzionale è quindi ipotizzabile che la zona di allerta “B”, nel suo complesso, sia individuata fra i 50 ed i 60 mm di media con massimi puntuali fra i 100 ed i 150 mm. E’ comunque evidente che, il Comune di Prato (il cui territorio si inquadra nella parte più meridionale dell’area “B” a confine con la zona “A3” ed “A4” – entrambe a criticità “gialla”) sia interessato dalle piogge in misura meno consistente rispetto alla parte più a settentrione della stessa area (vallata del Bisenzio).

In ogni caso occorre segnalare che le precipitazioni più consistenti previste per le prossime ore andranno ad interessare in modo assolutamente consistente i bacini a Nord dei corsi d’acqua che interessano anche il nostro Comune. E’ quindi probabile un nuovo consistente innalzamento dei livelli fluviali sia in relazione al Fiume Bisenzio che al Torrente Ombrone Pistoiese nonché a tutti i loro affluenti.

Il verificarsi di questa situazione avrebbe quale conseguenza, un considerevole innalzamento anche di tutti i livelli del reticolo “basso” presente nella zona Sud e Ovest del nostro territorio Comunale.

Attivazione del Sistema di Protezione Civile

Come abbiamo avuto modo di comunicare nel corso degli aggiornamenti precedenti l’intero Sistema di Protezione Civile, fin da ieri sera, aveva assunto il proprio livello operativo di “vigilanza”. In base a queste nuove previsioni emesse dal Centro Funzionale, già da adesso, tutte le Componenti istituzionali e del Volontariato hanno assunto il livello operativo di “attenzione”.

Anche di questa nuova classificazione i tecnici del Centro Situazioni di Protezione Civile hanno già provveduto a trasmettere informazione a tutti i diversi Servizi dell’Amministrazione Comunale per eventuali provvedimenti che intendessero assumere a livello preventivo.

Si raccomanda ancora una volta il rispetto dei tratti CHIUSI delle piste ciclabili al fine della massima sicurezza.

Inoltre si raccomanda, in caso di eventi particolarmente consistenti, di prestare la massima attenzione e di non compromettere mai la propria sicurezza attenendosi alle segnalazioni che dovessero, eventualmente, attivarsi nei tratti stradali a maggiore criticità (es.: i sottopassi viari).

Qualsiasi aggiornamento verrà pubblicato in questa sezione del sito istituzionale.


Aggiornamento di luned́ 2 marzo ore 12.00

Ha appena avuto inizio il periodo di validità della criticità “Gialla” che, nel corso delle prossime ore e fino alla mezzanotte, interesserà tutta la Toscana e, quindi, anche la zona di allerta “B” in cui si trova il Comune di Prato.

Ricordiamo che da ieri sera sono CHIUSE le piste ciclabili cittadine nei tratti ove le stesse corrono a livello di sponda (es.: sotto i ponti Datini, La Passerella, al Mercatale, XX Settembre, alla Vittoria, Petrino).

Come previsto ieri dal Centro Funzionale, dalla tarda serata di ieri fino a questo momento, la momentanea cessazione delle precipitazioni (sia a Prato che nelle zone di “monte” del nostro Comune) ha permesso una lena diminuzione dei livelli fluviali.

In questo momento gli idrometri pratesi fanno registrare i seguenti livelli:

Fiume Bisenzio

Torrente Ombrone

Non appena il Centro Funzionale emetterà il quotidiano bollettino di valutazione delle criticità valido per le ore pomeridiane e serali di oggi, lunedì 2 marzo nonché per la giornata di domani, martedì 3 marzo 2020, provvederemo ad un ulteriore aggiornamento della presente sezione del web.


Aggiornamento di domenica 1 marzo ore 20

Alle ore 19 di questa sera è stato disposta la chiusura delle piste ciclabili cittadine nei loro tratti che si sviluppano a livello di sponda.

Il provvedimento si è reso necessario a causa delle importanti precipitazioni che hanno interessato anche il territorio comunale di Prato nonché l’intera area “a monte” dei due principali corsi d’acqua della nostra Città.

Al momento della chiusura delle piste ciclabili il livello del Fiume Bisenzio, alla stazione idrometrica di “Prato”, pur presentandosi ben al di sotto della prima soglia di attenzione, soprattutto in considerazione della sua tendenza ad una ulteriore crescita, lambiva alcuni tratti delle piste stesse.

Come previsto la chiusura dei tratti interessati avviane tramite l’apposizione di apposite catene che ne impediscono l’accesso: si raccomanda di rispettare scrupolosamente tale divieto al fine di garantire la propria sicurezza.

In considerazione del previsto peggioramento meteo, nelle prossime ore, i tratti delle piste ciclabili chiusi questa sera resteranno interdetti almeno per l’intera giornata di domani, lunedì 2 marzo 2020


Le piste ciclabili lungo i corsi d'acqua sono CHIUSE

Aggiornamento domenica 1 marzo ore 19

Le piste ciclabili a raso del fiume Bisenzio sono state chiuse. 
Il divieto si è reso necessario per l'innalzamento già  in corso del livello del fiume e per le previsioni meteo delle prossime ore: è previsto l'intensificarsi della pioggia.


Dichiarato dal CFR codice "Giallo" lunedì 2/3/2020

Avviso meteo

Nel primo pomeriggio di oggi, domenica 1 marzo, il Centro Funzionale della Regione Toscana ha individuato la zona di allerta a cui fa riferimento il Comune di Prato (zona “B") a codice di criticità meteo “Giallo".

I rischi presi in esame per le prossime ore e per la giornata di domani, lunedí 2 marzo, sono di origine “idrogeologico-idraulico" (relativo al reticolo minore cioè tutti i corsi d'acqua della nostra Città, “idraulico" (relativo al reticolo principale cioè, nel nostro caso, esclusivamente all'ultimo tratto dell'Ombrone Pistoiese prima della sua confluenza in Arno) e per “Forte vento".

La criticità “Gialla" sarà valida, per tutti i possibili rischi di cui sopra, dalle ore 12 fino alla mezzanotte di domani, lunedì 2 marzo 2020.

Previsioni
I metereologi del Centro Funzionale fanno presente che, già dal pomeriggio di oggi, domenica, si prevede il transito di una perturbazione che condurrà a piogge intense e persistenti. In alcuni casi potrebbero anche assumere caratteristiche temporalesche e di rovescio. La situazione meteo sopra descritta potrebbe peggiorare ulteriormente nel corso della tarda mattinata e delle ore pomeridiane di domani, lunedì 2 marzo.

Durante le prossime ore di oggi, domenica, le precipitazioni potrebbero risultare a carattere diffuso avanzando ad interessare principalmente le zone settentrionali della nostra Regione, con insistenza particolare sui rilievi.

Fino alla mezzanotte di oggi sono previsti, sulla zona “B" di riferimento del Comune di Prato, cumulato di pioggia che, mediamente, potrebbero raggiungere valori medi fra i 20 e i 30 mm con massimi fino a 50-60 mm in particolare sui rilievi.

Come precedentemente indicato, nel corso della giornata di domani, lunedí 2 marzo, le piogge dovrebbero risultare più significative, già dalla tarda mattinata e per l'intero pomeriggio/sera.
I cumulati di pioggia al suolo, in questo caso, dovrebbero risultare mediamente fra i 50 e i 60 mm su..e aree appenniniche settentrionali con massimi di 100 mm e oltre sui rilievi, intorno ai 40 mm medi sul resto del Nord-ovest con massimi – in queste zone – fino a 80-100 mm.

Nelle restanti zone settentrionali (compreso quindi anche il territorio del nostro Comune), i valori medi di cumulato di pioggia dovrebbero risultare mediamente fra i 20 e i 30 mm con massimi puntuali (anche in questo caso più probabili sui rilievi) fino a 50-70 mm.
Nelle zone centro- meridionali della Toscana sono previsti valori di pioggia inferiori.

In ogni caso i tecnici del CFR fanno presente che, su tutte le zone, detti valori potrebbero venir raggiunti un brevissimo tempo; nei casi di temporali o rovesci di particolare consistenza si potrebbero registrare cumulato di 15-25 mm/1 ora.

Durante le precipitazioni più intense potrebbero associarsi fenomeni di forte vento e di possibili grandinate.

Per quanto riguarda i fenomeni di forte vento, i tecnici del Centro Funzionale, fanno presente che, nel corso della giornata odierna (domenica 1 marzo) tenderanno ad un graduale rinforzo fino a raggiungere, nel corso della serata, raffiche fino a 80-90 Km/h sull’Arrcipelago e sui crinali appenninici tosco-romagnoli.
Nel corso della notte e durante le prime ore di domani, lunedì 2 marzo, i vengi tenderanno ad una momentanea attenuazione ma con un successivo rinforzo dal primo pomeriggio e per tutte le ore successive fino alla mezzanotte.

In questo periodo, i venti meridionali, potrebbero raggiungere velocità di raffica fino a 60 Km/h nelle zone di pianura della Toscana centro-settentrionale (quindi anche nella zona “B") con valori massimi fino a 80-100 Km/h sui crinali appenninici.

Attivazione del Sistema di Protezione Civile
Appena ricevuta la comunicazione da parte del Centro Funzionale Regionale della dichiarata criticità “Gialla", i tecnici del Centro Situazioni hanno provveduto ad informare tutti i Servizi dell’amministrazione Comunale così che ciascuno, per le rispettive competenze, possano eventualmente adottare tutte le procedure di sicurezza che riterranno opportune.
Tutte le Componenti del Sistema, fin dalla mattinata di domani, lunedì 2 marzo, assumeranno il proprio livello operativo di “vigilanza" così come previsto nella Pianificazione Comunale vigente, pronti ad intervenire qualora se ne ravvisare la necessità.

Nel corso della giornata di domani saranno possibili aggiornamenti della presente sezione del web istituzionale.

 

 

 


 

 


 


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 03.03.2020
 indietro  inizio pagina