salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archvio 2019

Criticità in corso lunedì 2 dicembre - Aggiornamento in tempo reale


Aggiornamento del 3/12/2019 ore 14.25

Ricordiamo che le piste ciclabili cittadine - nei tratti a livello arginale - resteranno CHIUSE per motivi precauzionali durante l'intera giornata di oggi, martedì 3 dicembre 2019.
Non appena la situazione lo permetterà provvederemo alla loro riapertura e ne daremo immediata comunicazione.

***************

Dopo un sopralluogo da parte di tecnici del Sistema di Protezione Civile, valutata la cessazione delle problematiche emerse ieri a causa della violenta ondata di maltempo che ha duramente colpito il nostro territorio, alle 14.00 di oggi, martedì 3 dicembre, è stata disposta la riapertura della Via Valdingole e Fossetto e del breve tratto della Via del Leone.

Si comunica che alle 01.00 di questa notte, si sono concluse le operazioni con idrovore in atto lungo la Via Argine del Calice finalizzate alla tutela dall'acqua delle abitazioni della zona. Due squadre del Volontariato di Protezione Civile, munite di due idrovore della capacità di aspitazione di 3.500 lt/min., si sono alternate in area dalle 17.00 circa fino alle 01.00; questa operazione ha evitato che la grande quantità di acqua che invadeva quell'area andasse ad invadere le abitazioni limitando quindi i danni che altrimenti si sarebbero registrati.

Aggiornamento del 2/12/2019 ore 19.15

Le piste ciclabili cittadine sono CHIUSE

*************
Al momento restano attivi 3 punti con particolare criticità:


Situazione a Prato al momento (ore 19.15di lunedì 2 dicembre 2019) (*)

I livelli dei fiumi si presentano, al momento in fase di lentissima diminuzione.

Fiume Bisenzio

Torrente Ombrone

Le piogge registrate oggi a Prato e in generale sia sul bacino idrografico del Bisenzio che dell’Ombrone sono state estremamente significative.

Nella nostra Città le piogge si sono registrate quasi esclusivamente fra le ore 11.00 e le ore 14.00: in questa frazione oraria (3 ore) il cumulato registrato è stato di 29.8 mm. Alle ore 12.45 si è registrato il periodo di 15’ a maggiore piovosità con oltre 11 mm/15’.

Per quanto poi riguarda il bacino idrografico dell’Ombrone pistoiese:

Occorre far presente che la situazione di oggi, lunedì 2 dicembre, è stata aggravata dalla grandissima portata registrata da tutti gli affluenti dell’Ombrone (principalmente la Bure e lo Stella) i quali, in alcune aree al di fuori del nostro territorio Comune, hanno leggermente esondato.

La situazione meteo sopra descritta ha inciso in modo assolutamente importante sull’intero territorio della nostra area di osservazione già completamente saturo dalle assolutamente inusuali precipitazioni che si sono registrate durante tutto il mese di Novembre.

Nel mese di Novembre, infatti, le precipitazioni a Prato hanno superato i 315 mm (più della somma dei cumulati registrati durante i primi 6 mesi del 2019) ed i giorni di pioggia sono stati 23 sui 30 totali.(**)

Tutti i terreni di conseguenza si sono completamente saturati e all’attualità risultano completamente impermeabili.
=============
(*) dati Centro Funzionale della Regione Toscana
(**) Dati SIR - Servizio Idrologico Regionale


Frana dell'argine sul Bardena

Aggiornamento delle ore 15.55

A testimonianza dell'eccezionalità delle precipitazioni che hanno colpito la città questa mattina, i rilevatori intorno alle 12.00 hanno registrato 11 mm di pioggi in 15 minuti.

Situazione corsi d'acqua:

Il Bisenzio a Prato è sceso sotto il primo livello di guardia: livello m. 0.96 

Situazioni risolte:


Al momento tutte le strade che erano state chiuse per problemi di allagamento risultano nuovamente aperte alla circolazione.

Rimane ancora chiusa solo via Valdingole e Fossetto.

Aggiornamento delle ore 15.00

Aggiornamento situazione sottopassi:

Il sottopasso di viale Nam Dinh è stato riaperto completamente.


Situazione corsi d'acqua:


Il Ficarello in località Ponte alla Vanne sta laminando pertanto via delle Caserane/via del Castruccio sono state chiuse per allagamento.
Si segnala un franamento arginale sul Bardena in prossimità di via Pistoiese a Viaccia. Sul posto verranno posizionate delle transenne per delimitare l'area di franamento.


Bisenzio a Prato sopra il primo livello di guardia: livello m. 1.22  
Ombrone al Ponte all'Asse a Poggio a Caiano sopra il secondo livello di guardia: livello m. 5.50

Aggiornamento delle ore 14.38

Aggiornamento situazione sottopassi:

riaperto il sottopasso della Questura in direzione Pistoia
riaperto il sottopasso di Pratilia in direzione Pistoia

Aggiornamento criticità sulle strade:


via dei Trebbi chiusa per allagamento
vi di Cerreto e Solano è stata riaperta al traffico

Aggiornamento delle ore 14.13

In base alla situazione in atto sull'Ombrone e su tutti i suoi affluenti in questo momento si registra la soglia del Calice sopra i 4 metri

Si invitano le persone che abitano nella zona di Ponte dei Bini a prestare la massima attezione e per quanto possibile a non soggiornare al piano terra.

Le piste ciclabili lungo i corsi d'acqua sono CHIUSE

Aggiornamento delle ore 14.10

Aggiornamento situazione sottopassi:

È stata riaperta una corsia del sottopasso di viale Nam Dinh in direzione Nord. In direzione Sud la circolazione contina ad essere regolare.

Aggiornamento criticità sulle strade:


Si segnala un problema su via di Cerreto e Solano a Figline per frana sulla sede stradale.
via Valdingole e Fosseto è stata chiusa al transito per allagamento
via del Lazzeretto si segnalano allagamenti
via del Capannaccio si segnalano allagamenti
via del Lavacchione si segnalano allagamenti

Situazioni risolte:

via di Cantagallo / Via VII Marzo sono state riaperte
via dell'Alberaccio è stata riaperta

Criticità "gialla" dichiarata dal CFR per lunedì 2 dicembre 2019

Aggiornamento delle ore 13.40

Vista l'attuale situazione di criticità della viabilità cittadina, si invitano tutte le persone a limitare al massimo gli spostamenti.

Aggiornamento delle ore 13.30

Sono segnalati problemi ai sottopassi:

della Questura in direzione Pistoia
di Pratilia in direzione Pistoia
di viale Nam Dinh in direzione Nord


Anche le seguenti strade risultano allagate al momento:

Via Anita Garibaldi
Via Fratelli Cevi
Via Poli

È presente un presidio fisso sulla Bardena in via Curzio Malaparte

Il Bisenzio ha superato il primo livello di guardia a Prato. Le piste lungo il fiume sono allagate.




Aggiornamenti delle ore 12.30

Si segnalano diverse criticità in corso anche sul nostro territorio.

Squadre della protezione civile stanno intervenendo:
Via visiana
Via dei Trebi
Via di Cantagallo / Via VII Marzo
Via dell'Alberaccio/ Via di San Paolo

A breve forniremo ulteriori indicazioni in proposito






 


aggiornamento del 02 dicembre h. 11,30

Secondo l'ultimo aggiornamento del CFR, una linea temporalesca che si estende dal livornese fino all'appennino pistoiese rimarrà stazionaria nelle prossime ore. Saranno pertanto possibili sulla zona "B" intense precipitazioni con cumulati importanti.
Al momento i livelli idrometrici del reticolo minore sono in generale aumento. L'Ombrone a Pontelungo ha subito un repentino innalzamento fino a raggiungere m 2,64, appena al disotto del secondo livello di attenzione.
Il Bisenzio ha oltrepassato lo zero idrometrico per cui per motivi precauzionali sono state chiuse le piste ciclabili lungo le sponde.

Il Sistema di protezione civile sta effettuando in questo momento dei monitoraggi sul territorio.

Per eventuali segnalazioni è attivo il numero verde 800 30 15 30


Avviso meteo

Di nuovo cirticità meteo a codice colore “giallo” dichiarata dal Centro Funzionale della Regione Toscana.

Relativamente alla zona di allerta del Comune di Proto (zona “B”) la criticità sarà operativa dalla mezzanotte di oggi, domenica 1 dicembre e per l’intera giornata di domani, lunedì 2 dicembre 2019.

I rischi valutati dal CFR conseguenti alla nuova perturbazione, per il territorio della zona “B”, sono di tipo “idrogeologico-idraulico” (reticolo minore) e di possibili “forti temporali”.

Previsioni

Una nuova perturbazione si sta avvicinando da Ovest (dalla Francia) e verrà ad interessare anche la nostra Regione fin dalla tarda serata di oggi, domenica per poi protrarsi per l’intera giornata di domani, lunedì 2.

Già dal tardo pomeriggio/sera di oggi si potranno verificare deboli piogge sulle zone di Nord-Ovest e sulla fascia occidentale della Toscana e potranno risultare più persistenti sui rilievi di Garfagnana e Lunigiana.

Nel corse della notte fra domenica e lunedì le precipitazioni tenderanno ad intensificarsi sul Nord-Ovest (province di Massa-Carrara e Lucca) con possibili fenomeni temporaleschi.

Durante le prime ore di domani, lunedì 2 dicembre, i rovesci e temporali tenderanno ad estendersi ed a interessare tutta la prete settentrionale e centro-settentrionale della nostra Regione.

Nel pomeriggio di domani i fenomeni maggiormente intensi sono previsti dai tecnici del CFR sulle zone orientali e meridionali con una successiva attenuazione nel corso della tarda serata ad iniziare dalla costa centro occidentale mantenendosi comunque significativi sui versanti emiliano-romagnoli dell’Appennino.

Come si evidenzia nel bollettino previsionale emesso poco fa dal Centro Funzionale, la nostra zona di allerta “B” sarà interessata quindi da precipitazioni a carattere temporalesco e di rovescio nel corso delle ore mattutine di domani, lunedì 2 dicembre, e, in modo consistente, fino alle ore pomeridiane.

Durante l’evento (24 ore) si prevedono cumulati medi:

cumulati massimi possibili:

Durante i temporali a maggiore intensità i meteorologi del CFR non escludono la possibilità di cumulati al suolo fino a 40 mm/1h.

Attivazione del sistema di Protezione Civile

L’intero Sistema di Protezione Civile cittadino si trova al proprio livello operativo di “vigilanza” praticamente dall’inizio del mese di novembre senza interruzione di continuità. Ovviamente resterà a questo livello operativo almeno fino al termine della criticità “gialla” dichiarata oggi dal CFR e tutte le componenti saranno pronte ad intervenire sia in fase di presidio fisico delle aree più critiche sia per eventuali interventi operativi.

I tecnici del Centro Situazioni nonostante la giornata festiva, hanno già contattato tutti i diversi Servizi del Comune di Prato così che ciascuno possa, eventualmente e per le rispettive competenze, assumere eventuali provvedimenti preventivi.

Facciamo presente che, in considerazione della assoluta saturazione dei suoli causata dall’incessante pioggia caduta nel corso del mese di novembre, tutti i corsi d’acqua cittadini mantengono un livello decisamente superiore alla normalità; in questo momento il Torrente Ombrone alla Stazione di ”Ponte all’Asse” si trova a circa 1 metro di altezza mentre il Fiume Bisenzio alla Stazione di “Prato” non ha ancora fatto rientro agli standard ordinari pur non presentando alcuna criticità.

Tale situazione, chiaramente, può condurre a incrementi di livelli anche consistenti in periodi relativamente ridotti di precipitazioni sui bacini a monte di questi corsi d’acqua.

Inoltre si fa presente che, le arginature, si presentano estremamente “stressate” a causa delle ripetute oscillazioni dei livelli registrate nell’ultimo periodo.

Per questa ragione l’intero Sistema di protezione Civile e di vigilanza idraulica è particolarmente attento nel monitoraggio di tutte le varie sezioni arginali dei fiumi cittadini.

Si ritiene opportuno, ancora una volta, raccomandare la massima prudenza qualora si dovessero verificare fenomeni temporaleschi particolarmente intensi e persistenti soprattutto nel transito lungo viabilità particolarmente depresse (esempio i sottopassi stradali) e in strade periferiche costeggiate da fossetti di deflusso che potrebbero repentinamente innalzarsi.

Possibili aggiornamenti nel corso della notte o della mattinata di domani, lunedì 2 dicembre 2019


 

 


 


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 03.12.2019
 indietro  inizio pagina