salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archvio 2019

Avviso di criticità meteo per Lunedì 4, Martedì 5 e Mercoledì 6 novembre 2019


Aggiornamento del 6.11.2019 ore 13.40

Il nuovo Bollettino di valutazione delle criticità meteo emesso quest'oggi dal Centro Funzionale Regionale - CFR - ha prorogato fino alla mezzanotte di oggi, mercoledì 6 novembre, lo stato di criticità a codice colore "Giallo" per quanto riguarda la zona di allerta di riferimento del Comune di Prato (zona "B") in relazione al rischio "idrogeologico-idraulico".
***************

Sostanzialmente il bollettino previsionale appena emesso ribadisce le caratteristiche della perturbazione in transito sulla Toscana già comunicate ieri e delle quali avevamo dato informazione nel corso dei precedenti aggiornamenti.
E' stata invece riconsiderata la velocità di transito della perturbazione stessa la quale, al momento, si presenta decisamente più lenta rispetto a quanto previsto ieri. Per questa ragione le condizioni di possibili criticità meteo a Prato sono state estese dalle ore 20.00 fino alla mezzanotte di oggi, mercoledì 6 novembre.
Restano invariati i cumulati (sia medi che massimi) possibili nella zona "B" come descritti nell'aggiornamento precedente.

Resterà quindi operativo lo stato di "vigilanza" in cui si trova l'intero Sistema di Protezione Civile comunale fino alla mezzanotte di oggi.

Della proroga dichiarata sono già stati avvisati tutti i Servizi comunali per eventuali misure preventive che ritenessero di dover adottare.

Possibiliaggiornamenti circa l'evoluzione della perturbazione in atto direttamente in questa sezione del web.

Planimetria della Toscana allegata al bollettino codice Giallo per oggi 5 e per domani 6 novembre 2019

Aggiornamento del 5.11.2019 ore 16.50

Informazioni circa il Bollettino di Valutazione delle criticità emesso dal Centro Funzionale Regionale questa mattina
****************

Come è possibile vedere dalla planimetria allegata al Bollettino del CFR che qui pubblichiamo, la zona di allerta “B” (alla quale fa riferimento in Comune di Prato), anche per la giornata di domani è stata classificata a criticità meteo colore “Giallo” e più precisamente:

Previsioni

In base a quanto comunicato dai tecnici del Centro Funzionale la violenta perturbazione che da stamani sta interessando gran parte delle zone appenniniche della Toscana determinerà ulteriori precipitazioni anche nel corso delle ore pomeridiane di oggi, 5 novembre per poi tendere ad un lento esaurimento nel corso delle ore serali.

Domani, mercoledì 6, permarranno situazioni di assoluta instabilità con possibili ulteriori precipitazioni possibili su tutte le 26 zone di allerta in cui è suddivisa la Toscana con cumulati medi intorno ai 10-20 mm.

I cumulati massimi al suolo, invece, sulle zone centro-settentrionali (tutte quelle indicate a codice “Giallo” nel Bollettino del CFR) potrebbero risultare di 40-60 mm in occasione dei rovesci più consistenti.

I temporali maggiormente intensi sono previsti a carattere sparso in queste aree e maggiormente probabili durante le ore centrali di mercoledì.

I fenomeni di forte vento di Libeccio (già previsti nel bollettino emesso ieri), i quali potrebbero condurre a raffiche fino a 100 Km/h sui crinali appenninici settentrionali e orientali) e fino a 50-60 Km/h nelle zone di pianura, tenderanno, nelle prossime ore della serata di oggi, martedì 5 novembre, a presentarsi in attenuazione. Durante la giornata di domani i venti – sempre di Libeccio – dovrebbero presentarsi con raffiche meno consistenti (fino a 70 Km/h sui crinali appenninici e fino a 40-50 Km/h nelle zone di pianura).

Attivazione del Sistema di Protezione Civile

L’intero Sistema di Protezione Civile comunale mantiene elevato il proprio grado di operatività e permarrà in condizioni di “vigilanza” fino allo scadere della validità del codice “Giallo” dichiarato dal CFR (fino alle ore 20.00 di domani, mercoledì 6 novembre 2019).

Come abbiamo già comunicato nel corso del precedente aggiornamento, proseguirà per l’intera serata di oggi, 5 novembre, il continuo monitoraggio circa il deflusso dell’ondata di piena registrata stamani sul Torrente Ombrone.

I tecnici del Centro Situazioni hanno già informato del protrarsi delle condizioni di criticità Gialla tutti i vari Servizi Comunali perché ciascuno, per le rispettive competenze, possa eventualmente attivare procedure preventive.

Saranno possibili ulteriori aggiornamenti della presente sezione del web.


Aggiornamento del 5.11.2019 ore 16.10

Come avevamo preannunciato nel corso del precedente  aggiornamento attualmente si sta esaurendo il transito dell’onda di piena sul Torrente Ombrone nel suo tratto che attraversa il nostro Comune.

Riassumendo l’evoluzione registrata questa mattina, a causa delle forti precipitazioni che si sono verificate nella zona appenninica “di monte” dell’ Ombrone (dalle ore 08.00 alle ore 12.00 di oggi la Stazione di Treppio ha registrato 97.8 mm, la Stazione Acquerino 57.9 mm, Pracchia 101.6 mm) dalle ore 10.00 alle ore 11.00 il Torrente Ombrone ha fatto registrare un incremento del proprio livello alla Stazione idrometrica di Pistoia Pontelungo di oltre 170 cm passando da 96 cm a 264 oltrepassando di oltre 90 cm il primo livello di guardia di questa Stazione idrometrica.

Successivamente la temporanea attenuazione dei fenomeni di pioggia in bacino ha permesso una lenta decrescita del livello stesso.

L’ondata di piena si è quindi trasferita a valle, verso il nostro Comune; alle ore 13.15 il livello dell’Ombrone alla Stazione di riferimento Ponte alle Vanne (località Ponte dei Bini – Casale) ha rilevato il massimo livello di 3.37 metri mentre al Ponte all’Asse, in questo momento, ha raggiunto i 2.54 metri e ancora si presenta in lenta crescita. E’ prevedibile quindi che il livello massimo in questa Stazione idrometrica venga raggiunto fra le 16.15 e le 16.30. In ogni caso non dovrebbe risultare superiore ai 3.00 metri.

I livelli relativamente bassi raggiunti dall’Ombrone sul nostro territorio comunale sono dovuti principalmente al fatto che i maggiori affluenti che questo Torrente ha nel tratto fra Pistoia e Prato (torrente Bure, torrente Stella, torrente Quadrelli), fortunatamente, non sono stati interessati da precipitazioni consistenti e di conseguenza non hanno accresciuto la portata dell’Ombrone anzi ne hanno rallentato lo scorrere.

Il Sistema di Protezione Civile cittadino, già al proprio livello di “vigilanza” in considerazione delle condizione di codice “Giallo” dichiarato dal CFR ieri, oltre a effettuare un costante e continuo monitoraggio circa l’evoluzione della situazione meteo, ha attivato il Ce.Si. “rafforzato” (come previsto dalla Pianificazione Comunale DCC 96/2018 – allegato 3) richiedendo l’operatività della Funzione di Supporto Volontariato, Informazione alla Popolazione, Servizi al Comune e Viabilità.

Agenti della Polizia Municipale hanno presidiato le aree a maggiore criticità (ultimo tratto della Via Roma) mentre il Servizio Rete Civica del Comune ha provveduto alla gestione delle informazioni date alla cittadinanza in merito all’evento in atto.

Il Volontariato ha garantito i presidi territoriali con squadre dislocate lungo tutti i ponti del torrente Ombrone esistenti sul nostro territorio comunale sempre in continuo collegamento con la Sala Operativa di Protezione Civile.

Proseguirà nelle prossime ore il continuo monitoraggio circa l’andamento della situazione da parte dei tecnici del Centro Situazioni di Protezione Civile.

Prossimamente forniremo un aggiornamento circa il nuovo Bollettino previsionale meteo emesso da poco dal Centro Funzionale della Regione Toscana valido per le prossime ore e per la giornata di domani, mercoledì 6 novembre 2019.


Pluviometria 12 ore del 5.11.2019

Aggiornamento del 5.11.2019 ore 11.40

Il torrente Ombrone a Pontelungo (Pistoia) ha subito un repentino innalzamento, alle ore 10.45 è arrivato a 2,64 m.

L'innalzamento è stato causato dalle forti precipitazioni nel bacino a monte, in particolare a Treppio si sono registrati 70 mm di pioggia in due ore, tra le 8.00 e le 10.00 di questa mattina.

Nel nostro territorio l'ondata di piena dell'Ombrone dovrebbe arrivare circa due ore dopo Pontelungo, in questo caso approssimativamente tra le 12.30 e le 13.30, anche se non è possibile definirlo con precisione. Quindi anche nella zona di Prato e Poggio a Caiano il torrente subirà nelle prossime ore un innalzamento repentino.

Gli affluenti dell'Ombrone non sono carichi d'acqua, non ci sono state piogge consistenti nei loro bacini, questo permetterà alla piena di defluire più facilmente.

Il fiume Bisenzio non presenta criticità.

La Protezione civile è in costante monitoraggio della situazione in corso.


Planimetria della Toscana allegata al bollettino codice Giallo per oggi 4 e domani 5 novembre 2019

Avviso Meteo

Alle 12.57 di questa mattina il Centro Funzionale della Regione Toscana ha emesso il quotidiano Bollettino di valutazione delle criticità meteo valido per le prossime ore pomeridiane e serali di oggi, lunedì 4 e per domani, martedì 5 novembre 2019.

In base a detto Bollettino, la zona di allerta di riferimento del Comune di Prato (zona “B”) è stata classificata a codice colore “Giallo” relativamente al rischio di “forte ventogià dalle ore 13.00 di oggi e fino alla mezzanotte di domani, 5 novembre.

Anche in relazione al rischio di “forti temporali” e “idrogeologico-idraulico” (reticolo minore) è stato individuato il codice colore “Giallodalla mezzanotte di oggi, lunedì 4 per l’intera giornata di domani, martedì 5 novembre.

Previsioni

Secondo i metereologi del CFR, dalla serata di oggi, lunedì 4 novembre, e per l’intera giornata di domani, martedì 5, sarà probabile un nuovo peggioramento delle condizioni meteo con attivazione di nuove celle temporalesche.

Pioggia e temporali

Per quanto riguarda queste tipologie di rischio, nel corso delle ore serali di oggi e nel corso della prima parte della nottata le precipitazioni a maggiore consistenza dovrebbero interessare le zone di Nord-Ovest della Toscana per poi estendersi, durante la mattina di martedì 5, sulle aree centrali e meridionali della nostra Regione.

I cumulati di pioggia previsti per oggi, lunedì 4 dovrebbero risultare mediamente variabili fra i 20 ed i 30 mm con massimi puntuali fino a 50 mm possibili sui rilievi delle Apuane e in alcune aree dell’Appennino settentrionale.

Domani, martedì 5 novembre, i cumulati di pioggia al suolo:

Le precipitazioni descritte, sempre sulla base delle previsioni emesse dal Centro Funzionale, dovrebbero risultare temporalesche sulla zona di allerta “B” nel corso della mattinata di domani, martedì.

Vento

I venti di Libeccio (Sud-Ovest) fin da questo pomeriggio e per tutta la giornata di domani, martedì 5 novembre, saranno “sostenuti” con raffiche che potrebbero raggiungere i 100 Km/h in alcune aree appenniniche di crinale, gli 80 Km/h sui crinali collinari centro-meridionali della Toscana e fino a 60 Km/h sulle rimanenti zone (compreso quindi il territorio del nostro Comune).

Attivazione del Sistema di Protezione Civile

In considerazione dello stato di criticità a codice “Giallo” dichiarato dal Centro Funzionale l’intero Sistema di Protezione Civile del Comune di Prato ha assunto il proprio livello operativo di “vigilanza” e lo manterrà fino alla mezzanotte di domani, martedì 5 novembre.

I tecnico del Centro Situazioni, così come previsto nella Pianificazione del Comune di Prato, hanno già informato della situazione meteo prevista tutti i diversi Servizi dell’Amministrazione in modo che, ciascuno per le rispettive competenze, possa eventualmente adottare procedure preventive.

Il monitoraggio circa l’evoluzione della situazione prevista proseguirà ininterrottamente per tutto il periodo di validità del codice “giallo”.

 

Eventuali aggiornamenti in questa sezione del sito web.





 

 


 


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 07.11.2019
 indietro  inizio pagina