salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archvio 2019

Avviso di criticità meteo per domenica 8 settembre 2019-Aggiornamento dell'8 settembre ore 14.15


Aggiornamento 8 settembre ore 14.15

Alle 13.02 di oggi domenica 8 settembre 2019 il centro funzionale regionale ha emesso il nuovo bollettino di valutazione delle criticità che sostanzialmente decreta la cessazione anticipata dello stato di criticità codice colore “giallo” per quanto riguarda la zona di allerta “B” zona di riferimento del comune di Prato ed il conseguente rientro in condizioni di ordinarietà.

In conseguenza a questo nuovo bollettino il territorio del comune di Prato per le prossime ore e per la mattinata di domani lunedì 9 settembre è da considerarsi ha codice colore "verde" per quanto riguarda previsioni di rischi meteorologici.

Previsioni
Secondo i nuovi modelli previsionali analizzati dai tecnici del centro funzionale regionale la perturbazione ha presentato un transito decisamente più rapido rispetto a quanto previsto ieri.
Infatti sul territorio del comune di Prato i temporali di maggior consistenza si sono verificati fra le ore 9 e le ore 11 di questa mattina per poi tendere ad un momentaneo esaurimento.
In ogni caso i meteorologi del CFR ribadiscono la possibilità di ulteriori rovesci anche durante le prossime ore e nella mattinata di domani 9 settembre 2019 anche se diminuiscono sostanzialmente IQ lati massimi possibili al suolo conseguenti ai temporali.
Nel bollettino citato infatti ipotizzano il possibile ripetersi di eventi con massimi cumulati fino a 30 mm sulle zone settentrionali della regione Toscana fra cui anche la zona “B" in cui ricade il nostro Comune.

Attivazione del sistema di Protezione Civile
In base alle 9 previsioni tutte le componenti del sistema comunale di Protezione Civile hanno provveduto a rientrare al proprio livello operativo di normalità.
Naturalmente i tecnici del centro situazioni del comune di Prato proseguiranno anche nel corso delle prossime ore ad un attento monitoraggio dell’evolversi della situazione Anche in considerazione della particolare rilevanza che assume la giornata di oggi domenica 8 settembre , Festa della “Madonna della Fiera".
Al momento si escludono comunque ulteriori aggiornamenti di questa sezione del web.







 


Codice "Giallo" a Prato per possibili forti temporali domenica 8 settembre 2019

Avviso Meteo

Nel primo pomeriggio di oggi, sabato 7 settembre, il Centro Funzionale della Regione Toscana ha emesso il quotidiano Bollettino di valutazione delle criticità meteo valido per le prossime ore e per la giornata di domani.

Secondo questo bollettino previsionale le zone di allerta settentrionali della nostra Regione – compreso la zona di riferimento del Comune di Prato – sono state individuate a codice colore “Giallo”.

Tale criticità sarà attiva, per quanto riguarda la zona “B” (Prato), dalle ore 10.00 alle ore 17.00 di domani, domenica 8 settembre 2019.

I rischi di riferimento sono: “forti temporali” e conseguente “idrogeologico-idraulico” relativamente al reticolo minore (ricordiamo che in detto reticolo sono inseriti tutti i corsi d’acqua del nostro Comune compreso i maggiori Bisenzio e Ombrone).

Previsioni

Il meteo si presenta nel corso delle prossime ore con una situazione di assoluta instabilità causata dal transito di una perturbazione avente un consistente nucleo di aria fredda in quota.

In base a tali analisi i previsori del Centro Funzionale evidenziano la possibilità di eventi temporaleschi anche nel corso della serata odierna ma che non dovrebbero risultare particolarmente intensi conducendo a cumulati di pioggia al suolo che – fino alla mezzanotte di oggi – non dovrebbero raggiungere valori superiori ai 40 mm.

Diversamente, nel corso della mattinata di domani, domenica 8 settembre, le precipitazioni temporalesche potrebbero presentarsi in forma decisamente più incidente con maggior frequenza sulle aree di Nord-Ovest della Toscana (provincia di Massa-Carrara, litorale versiliese, lucchesia e Apuane).

Infatti sulle zone di allerta “L”, “S1”, “S2”, “S3”, “V” e “A6” (vedi planimetria che qui pubblichiamo) la criticità a codice colore “giallo” ha una incidenza decisamente superiore (fin dalle ore 06 e per l’intera giornata di domenica 8).

I tecnici del CFR, relativamente a dette zone, ipotizzano il verificarsi di rovesci i quali potrebbero dare origine a cumulati di pioggia che mediamente dovrebbero assestarsi fra i 20 ed i 30 mm con massimi puntuali fino a 70-90 mm.

Per quanto invece riguarda le altre zone di allerta della Toscana settentrionale inserite a criticità “Gialla” (compreso la zona pratese “B”) i valori attesi dei cumulati medi potrebbero raggiungere i 10-15 mm con massimi fino a 30-50 mm.

In ogni caso, su tutte le zone indicate, considerata la caratteristica della perturbazione in transito, il Centro Funzionale, non esclude la possibilità di rovesci particolarmente intensi e significativi fino a valori di cumulato di 50 mm/1 ora.

I temporali di maggior rilevanza sono previsti sulle aree a ridosso dei rilievi.

Particolari norme di sicurezza

Come più volte abbiamo ripetuto, condizioni meteo come quelle previste dal Centro Funzionale, potrebbero dare origine a fenomeni particolarmente violenti ed impattanti al suolo anche se, presumibilmente, di breve durata e con interessamento di aree estremamente concentrate e ridotte. Non si esclude, ad esempio, forti temporali sulla parte Ovest del territorio e nessuna pioggia a Nord o a Est.

Questa situazione, ovviamente, comporta una previsione estremamente difficoltosa anche da parte dei meteorologi della Regione e riduce in modo consistente la possibilità di intervento dell’intero Sistema di Protezione Civile comunale.

Proprio per questa ragione la messa in atto di semplici metodi di auto-protezione diviene particolarmente importante. In caso di eventi violenti, se si è alla guida di veicoli, ridurre immediatamente la propria velocità e, se necessario, arrestare momentaneamente la marcia (sempre in condizioni di massima sicurezza).

Nell’avvicinarsi a zone particolarmente depresse (quali, ad esempio, i sottopassi di qualsiasi genere) accertarsi visivamente della percorribilità degli stessi in assoluta sicurezza. Anche la presenza di un minimo livello di acqua sulla sede stradale può essere causa del fenomeno di acqua-planning con grave rischio per la propria e l’altrui incolumità.

Qualora si riscontri situazioni del genere, evitare di proseguire la marcia in questa direzione ed utilizzare percorsi alternativi più sicuri.

Nell’avvicinarsi a sottopassi dotati di sistemi elettronici di allarme e segnalazione (es.: tutti i sottopassi del Viale Leonardo da Vinci “declassata”, del Viale Nam Dinh “tangenziale” e del Viale dell’Unione Europea) la ridotta velocità di avvicinamento ci permetterà di verificare che non si siano attivati i sistemi di allarme. In tal caso (semaforo rosso acceso) non proseguire la marcia ma utilizzare sempre la rotatoria soprastante.

Attivazione del Sistema di Protezione Civile

In considerazione dela Bollettino di valutazione delle critiocità meteo emanato dal Centro Funzionale i tecnici del Cenmtro Situazioni di Protezione Civile hanno già provveduto ad informare tutti i dirigenti dei diversi Servizi del Comune così che ciascuno, per le rispettive competenze, possa eventualmente adottare le procedure prevenmtive che riterrà più opportune.

Particolare rilevaza assume oggi, 7 settembre, questa procedura in considerazione delle numerose iniziative in programma nella nostra Città domani, domenica 8 settembre, Festa della Natività della B.V. 8”Madonna della Fiera”).

Inoltre tutte le Componenti del Sistema cittadino di Protezione Civile sono già state allertate in proposito e fin dalle prime ore di domani assumeranno il proprio livello operativo di “vigilanza” così come previsto dalla vigente normativa in materia di Protezione Civile (DGRT 395/2015) e dalla Pianificazione del Comune di Pratoi (DCC 96/20018).

Durante l’intera giornata di domenica 8 verrà effettuato un costante monitoraggio circa l’evoluzione della situazione meteo prevista da parte dei tecnici del Ce.Si. del Comune di Prato.

Si ricorda che nel corso del pomeriggio/sera odierno (sabato 7 settembre), la Componente “Volontariato” (Funzione 3) è già operativa a supporto delle celebrazioni cittadine in programma per l’insediamento del Vescovo Mons. Giovanni Nerbini.

Qualora nel corso delle prossime ore e durante la mattinata di domani si dovessero riscontrare particolari criticità provvederemo ad aggiornare in tempo reale le presente sezione del web.


 

 


 


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 08.09.2019
 indietro  inizio pagina