salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archvio 2019

Avviso di criticità meteo per venerdì, 12 luglio 2019 - aggiornamento del 12/07 ore 13.25


 







 


Planimetria della Toscana allegata all'Avviso di criticità "Giallo"  valido fino alle ore 20.00 di venerdì 12 luglio 2019

Aggiornamento del 12 luglio ore 13.25

Il Centro Funzionale della Regione Toscana ha appena emesso il nuovo Bollettino di Valutazione delle criticità meteo valido per le prossime ore e per la giornata di domani, sabato 13 luglio.

Pur confermando sostanzialmente le previsioni emesse ieri delle quali avevamo dato ampia informazione (vedi aggiornamento precedente), i tecnici della Regione Toscana, in quest’ultimo bollettino, hanno protratto alle ore 20.00 di oggi, venerdì 12, il termine di validità della criticità “gialla” sul nostro territorio comunale. Hanno inoltre aggiunto a detto codice colore altre zone di allerta Nord-Orientali della nostra Regione (vedi planimetria che qui pubblichiamo).

I due rischi di riferimento fino alle ore 20.00 di oggi sono gli stessi già indicati ieri e cioè la possibilità di “forti temporali” – improvvisi – e il conseguente rischio “idrogeologico-idraulico” relativo al reticolo minore.

Aggiornamento previsionale

La perturbazione che i metereologi del CFR avevano previsto in transito sulla nostra Regione fin dalle prime ore di oggi, in realtà, non ha condotto a particolari precipitazioni. Solo in alcune zone del Mugello, della provincia di Arezzo e di Livorno, si sono registrate piogge in ogni caso con cumulati irrisori.

Gli stessi metereologi, nel bollettino di oggi, ribadiscono la possibilità di rovesci sparsi e temporali nel corso delle prossime ore pomeridiane e serali in particolar modo sui rilievi.

Secondo quanto comunicato le precipitazioni potrebbero risultare localmente di forte intensità sulle zone appenniniche e sull’aretino e condurre, in alcuni casi ed in occasione dei fenomeni più consistenti, a cumulati massimi nell’ordine dei 30-40 mm (sui rilievi fino a 50-70 mm).

Nel corso della giornata di domani, sabato 13 luglio, fin dalle primissime ore, ulteriori precipitazioni saranno possibili lungo la costa centrale toscana mentre, nel corso della giornata, anche la fscia centrale della nostra Regione potrebbe venir interessata da precipitazioni del genere con cumulati massimi, in ogni caso, non superiori ai 50 mm estremamente localizzati.
In ogni caso, per la giornata di domani, sabato 13 luglio, la zona di allerta di riverifento del Comune di Prato (zona "B") è stata individuata a codice colore "verde".

Sempre secondo i tecnici del CFR le problematiche maggiori potrebbero derivare dalla particolare intensità raggiunta dai probabili temporali che dovessero verificarsi anche se, proprio per la natura di questo tipo di precipitazioni, risultano di assai difficile localizzazione.

Il Sistema comunale di Protezione Civile

In base alla conferma dello stato di criticità “gialla” dichiarata dal CFR e, anzi, considerato il prolungamento fino alle ore 20.00 di oggi dello stesso, l’intero Sistema comunale pratese di Protezione Civile manterrà l’attuale proprio livello operativo di “vigilanza” come disposto dalle normative e definito nella Pianificazione comunale.

I tecnici del Centro Situazioni comunale proseguiranno ininterrottamente l’azione di monitoraggio circa gli sviluppi possibili della situazione meteo prevista dal Centro Funzionale Regionale.

Nel casi si dovessero verificare anche a Prato fenomeni previsti dal CFR della intensità sopra indicata, si richiamano le semplici accortezze già ampiamente descritte nel corso del nostro aggiornamento di ieri.

Qualora se ne ravvisasse la necessità provvederemo ad ulteriori aggiornamenti della presente sezione del web.


Planimetria della Toscana allegata all'Avviso di criticità "Giallo"  valido dalle ore 12.00 alle ore 18.00 di venerdì12 luglio 2019

Avviso Meteo

Come ormai da alcuni giorni le condizioni di assoluta instabilità meteo perdureranno anche nel corso delle prossime ore.
Infatti il Centro Funzionale ha da poco emesso il quotidiano Bollettino di Valutazione delle Criticità valido per tutte le 26 zone di allerta in cui è suddiviso il territorio della Toscana.
Come è possibile vedere nella planimetria regionale che qui pubblichiamo, le zone della fascia appenninica tosco-romagnola (compreso la zona "B" di competenza del Comune di Prato) sono state individuate a criticità codice colore "Giallo".
Il periodo di validità delle condizioni descritte è dalle ore 12.00 alle ore 18.00 di domani, venerdì 12 luglio 2019.
I rischi di riferimento in detto periodo sono conseguenti alla possibilità del verificarsi di "forti temporali" con conseguente attivazione del rischio "idrogeologico-idraulico" riferito al reticolo minore.

Previsioni
Come chiaramente indicato dai tecnici del Centro Funzionale, nel corso del pomeriggio/serata odierna (giovedì 11) dovrebbe permanere una condizione di prevalente bel tempo sull'intera Regione.
Fin dalle prime ore di domani, venerdì 12 luglio, sarà probabile un aumento della instabilità con possibili fenomeni di rovesci e temporali. Nottetempo e nel primo mattino le precipitazioni saranno maggiormente probabili nella parte Nord-Occidentale della Regione (zona di Massa-Carrara e alta costa versiliese) con cumulati non significativi per quanto riguarda i valori medi ma con valori massimi puntuali fino a 30 mm.
Nel corso della tarda mattinata la pertirbazione tenderà a muoversi verso Nord-Est andando ad interessare principalmente le zone dell'Appennino Tosco-Emiliano. Durante il pomeriggio di domani, 12 luglio, i temporali potrebbero risultare particolarmente intensi e localmente forti soprattutto nelle aree di rilievo appenninico. Durante tale periodo (periodo di validità della criticità "gialla" dichiarata) le precipitazioni non dovrebbero comportare cumulati medi di pioggia al suolo significativi ma nei loro valori massimi sarà possibile che siano raggiunti i 70-80 mm (sull'Appennino) ed i 30-40 mm altrove.
I metereologi del CFR fanno anche presente che, in considerazione delle particolari condizioni meteo in atto, le precipitazioni temporalesche potrebbero risultare associate a colpi di vento e grandinate.

Dato le indicazioni appena fornite risulta fondamentale seguire con attenzione gli eventuali bollettini di monitoraggio che dovessero venir emessi nelle prossime ore dal CFR così da poter disporre in tempo reale di previsioni più aggiornate e dettagliate.

Attivazione del Sistema di Protezione Civile
Come di prassi e come è previsto nella Pianificazione Comunale recentemente approvata dal Consiglio Comunale di Prato (DCC 96/2018) l'intero Sistema di Protezione Civile attiverà, fin dalle prime ore di domani, venerdì 12 luglio, il proprio livello operativo di "vigilanza". Tutte le diverse componenti di detto Sistema pertanto saranno pronte ad intervenire in qualsiasi momento si verificassero particolari situazioni di criticità. Inoltre i Tecnici del Centro Situazioni (Ce.Si.) hanno già provveduto ad informare delle previsioni emesse dal CFR e dello stato di "codice colore" individuato, tutti i Servizio dell'Amministrazione così che ciascuno, per le rispettive competenze, possa eventualmente adottare tutti i provvedimenti di prevenzione che riterrà opportuno.

Come purtroppo accaduto nei giorni scorsi in diverse zone del nostro Paese, è altamente probabile che le precipitazioni dovessero verificarsi tenderebbero ad assumere caratteristiche di "eventi estremi" con alte concentrazioni di cumulati al suolo in breve tempo. L'accadere di tali fenomeni estremamente concentrati nel tempo e probabilmente concentrati in limitate aree del territorio comporterebbe inevitabilmente una immediata saturazione dei sistemi di smaltimento idrico superficiale indipendentemente dal corretto funzionamento degli stessi e dei sistemi ad esso connessi. In tal caso, le parti di territorio maggiormente "depresse" (per primi i tratti viari dei sottopassi) potrebbero presentare modesti allagamenti e presenza di acqua sul piano viario.
Tali situazioni dovrebbero sostanzialmente risolversi in breve tempo appena al decrescere delle precipitazioni stesse.

In questo caso raccomandiamo la massima prudenza per coloro che dovessero trovarsi a fronteggiare le situazioni sopra descritte. Non proseguire la marcia qualora i sistemi di indicazione di allegamento dei sottopassi dovessere attivarsi (automaticamente) ma utilizzare sempre le rotatorie soprastanti. In caso di forti temporali ridurre al minimo la velocità dei propri veicoli e, se del caso, fermarsi in sicurezza ed attendere la cessazione dei fenomeni particolarmente violenti.
Ricordiamo ancora una volta che, proprio a causa della tipologia di eventi previsti, risulta particolarmente complessa la previsioni sia temporale di possibile accadimento si una loro esatta localizzazione ancora più complicata dalla estrema puntualizzazione del loro possibile verificarsi.

In ogni caso, come sopra indicato, l'intero Sistema di Protezione Civile cittadino assicurerà un costante monitoraggio dell'evoluzione delle condizioni previste e provvederemo immediatamente a fornire dettagli ed indicazioni mediante l'aggiornamento della presente sezione del web.


 

 


 


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 13.07.2019
 indietro  inizio pagina