salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archvio 2019

Avviso di criticità meteo per mercoledì 10 luglio 2019


 







 


Planimetria della Toscana allegata all'Avviso di criticità "Giallo"  valido dalle ore 00.00 alle ore 13.00 di mercoledì 10 luglio 2019

Avviso Meteo

Appena emesso da parte del Centro Funzionale il quotidiano bollettino di valutazione delle criticità meteo valido per le prossime ore e per la prima parte della giornata di domani, mercoledì 10 luglio 2019.

Come evidenziato nella planimetria che qui pubblichiamo, molte zone di allerta in cui è suddivisa la nostra Regione sono individuate a codice colore “arancio” mentre le altre (compreso la zona di riferimento del Comune di Prato – zona “B”) a codice colore “giallo”.

La predetta criticità nel nostro Comune avrà validità dalla mezzanotte di oggi, martedì 9, fino alle ore 13.00 di domani, mercoledì 10 luglio.

Il codice colore è stato attribuito dal CFR per la possibilità del verificarsi di fenomeni di “forti temporali” e per il conseguente rischio “idrogeologico-idraulico” relativo al reticolo minore (tutti i corsi d’acqua pratesi).

Previsioni

Fin da questa mattina la pressione atmosferica si presenta in calo sul Mediterraneo centrale. Tra la sera di oggi e la prima parte della giornata di domani (12 luglio) è atteso il transito di una perturbazione di forte intensità.

Secondo i metereologi del Centro Funzionale durante il pomeriggio di oggi, martedì 9, saranno possibili precipitazioni, anche a carattere temporalesco, inizialmente concentrate nelle zone occidentali della Toscana, sulla fascia appenninica e sull’Alto Mugello.

Successivamente, nel corso della notte e fino alla tarda mattinata di domani, mercoledì 10 luglio, i temporali tenderanno a divenire più probabili e si estenderanno a tutto il resto della Regione.

In ogni caso i tecnici della Regione fanno presente che le precipitazioni risulteranno più frequenti e intensi sulle zone centro-meridionali della Toscana e in Arcipelago (per questa ragione dette zone di allerta sono state individuate a codice colore “arancione”).

Nel corso di validità degli eventi i cumulati al suolo potrebbero raggiungere:

Le precipitazioni, in considerazione della tipologia della perturbazione in transito, potrebbero associarsi in alcuni casi a grandinate e venti tesi (fino a 40-50 Km/h).

Attivazione del Sistema di Protezione Civile

In considerazione del codice colore “giallo” individuato per Prato dal Centro Funzionale della Regione Toscana, l’intero Sistema di Protezione civile cittadino assumerà, fin dal pomeriggio di oggi, il proprio livello operativo di “vigilanza”. Tutte le Componenti del Sistema stesso sono già state allertate nel caso si rendesse necessario una loro attivazione per criticità che dovessero verificarsi.

I tecnici del Centro Situazioni hanno già provveduto a comunicare a tutti i Servizi Comunali, la situazione prevista per le prossime ore così che ciascuno, in base alle rispettive competenze, possa eventualmente adottare tutte le azioni preventive che riterrà necessarie.

Si ricorda che l’eventuale verificarsi di precipitazioni “estreme” o comunque violente e localizzate potrebbe mettere in difficoltà il sistema di smaltimento delle acque meteoriche e dei conseguenti cumulati al suolo. Tale condizione potrebbe quindi comportare il momentaneo allagamento delle parti di territorio comunale maggiormente “depresse” prime fra tutte i sottopassi stradali.

Si invita a prestare la massima attenzione nel transitare lungo il Viale L. da Vinci – “declassata” – e lungo la Tangenziale; tutti i sottopassi esistenti in questa viabilità sono dotati di segnalazione elettronica che attiva automaticamente i semafori di divieto non appena sia registrata una minima quantità di acqua sulla sede stradale. In tal caso si raccomanda di non proseguire la marcia ma di utilizzare sempre le rotatorie esistenti sopra i sottopassi stessi.

Massima attenzione anche nel transito dei tratti di viabilità costeggiati da fossetti di deflusso idrico e da zanelle le quali, in occasione di violente precipitazioni temporalesche, potrebbero intasarsi andando ad allagare parzialmente la sede viaria.

Nel caso si rendesse necessario provvederemo ad aggiornare la presente sezione del web istituzionale.





 

 


 


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 10.07.2019
 indietro  inizio pagina