salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archvio 2019

Bollettino straordinario del CFR emesso il 27 maggio 2019


 







 


Avviso di luned́ 27 maggio ore 23.30

Poco fa il Centro Funzionale, a mezzo di comunicazione diretta della Sala Operativa Regionale trasmessa a tutti i tecnici reperibili dei Comuni delle province di Pistoia, Prato, Firenze e Arezzo, ha segnalato l''emissione di un bollettino di monitoraggio straordinario emesso poco prima.

Infatti, ricordiamo, che la zona di allerta di riferimento del nostro Comune (zona "B") si trova, all'attualità, a codice colore "Verde".

Il bollettino straordinario è stato emesso in considerazione delle particolari pèrecipitazioni temporalesche che, dalla tarda serata, hanno interessato tutte le aree sud-orientali della Toscana (in particolare le province di Siena e Grosseto) e che hanno condotto a cumulati al suolo particolarmente significativi raggiunti - in alcuni casi - in ristrette frazioni orarie. In alcuni casi si sono avute precipitazioni con cumulati di oltre 20-25 mm/1 ora.

Nella parte previsionale del bollettino straordinario il CFR ha espressamente comunicato che, nel corso delle prossime ore e della notte, sarà possibile che fenomeni analoghi si ripetano andando ad interessare le zone appenniniche delle province di Pistoia, Prato, Firenze e Arezzo nonchè su parte della fascia costiera centro-meridionale della Toscana.
Le precipitazioni, pur mantenendosi a carattere temporalesco, dovrebbero comunque risultare più sporadiche e discontinue rispetto a quanto registrato nel Sud della nostra Regione nella serata.
Inotre è comunque utile ribadire che, i fenomeni previsti per la notte, dovrebbero interessare maggiormente le aree appenniniche.
I cumulati di pioggia attesi nel corso dei possibili eventi temporaleschi potrebbero raggiungere valori compresi fra i 20 ed i 30 mm orari.

Si ricorda che, nel caso di verificarsi dei fenomeni previsti, particolare attenzione va riposta soprattuitto nella conduzione dei veicoli. Eventi di tale intensità oraria potrebbero comportare il temporaneo e repentino intasamento del sistema fognario con conseguente mancato deflusso dell'acqua piovana abbattutasi della sede stradale. La prima conseguenza, chiaramente, sarebbe l'allagamento inevitabile delle aree maggiormente depresse (principalmente dei sottopassi viari). In tal caso i sistemi di allarme visivo e sonoro esistenti in tutti i sottopassi della principale viabilità cittadina (Viale L. da Vinci, Tangenziale e Viale dell'unione europea) si attiverebbero automaticamente accendendo segnalazioni rosse e attivando la relativa sirena.
In questo caso si raccomanda di non proseguire la marcia verso il sottopasso ma di utilizzare sempre la rotatoria esistente.

Nonostante lo stato di criticità "verde", in base alla comunicazione improvvbisa effettuata dal CFR, tutte le componenti del Sistema di Protezione Civile sono state immediatamente attivate ed il loro livello operativo è passato a "vigilanza" come previsto dalla Pianificazione Comunale.
I tecnici reperibili del Centro Situazioni hanno comunicato la segnalazione pervenuta a tutti i Dirigenti di ogni singolo Servizio comunale così che possano, eventualmente, disporre eventuali azioni preventiove ritenute necessarie.

Qualora dovessero giungere ulteriori informazioni previsionali o si dovessero verificare particolari condizionio di criticità sul nostro territorio, provvederemo a aggiornare la pèresente sezione del web.

 

 


 


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 28.05.2019
 indietro  inizio pagina