salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archvio 2019

Avviso di criticità meteo per Domenica 5 maggio 2019


Aggiornamento del 5 maggio ore 16.00

Nel primo pomeriggio è stato emesso il nuovo bollettino di valutazione delle criticità meteo da parte del Centro Funzionale Regionale (CFR).

A parziale conferma dello stato di allerta dichiarato ieri (vedi aggiornamento precedente), il CFR comunica i seguenti sati di criticità per quanto riguarda la zona di allerta di riferimento del Comune di Prato (zona “B”):

Rischio “idrogeologico-idraulico” (relativo a tutti i corsi d’acqua pratesi)

Rischio “vento”

Rischio “neve”

Previsioni

Nel corso del pomeriggio di oggi, sulla base delle previsioni emanate dai tecnici del CFR, potranno registrarsi ulteriori precipitazioni di pioggia maggiormente probabili sulle zone settentrionali della nostra Regione e in particolare sull’Appennino. Durante le ore serali le piogge saranno maggiormente probabili sulle zone centro-meridionali.

I cumulati di pioggia sull’Appennino pistoiese e sull’Alto Mugello (zone “R1” e “R2”) dovrebbero assestarsi mediamente su valori variabili fra i 30 ed i 40 mm con massimi fra i 40 ed i 50 mm.

Sulle altre zone settentrionali della Toscana (compreso quindi anche la zona “B” di riferimento del nostro Comune) i cumulati medi di pioggia non dovrebbero risultare significativi e, nei valori massimi, non superare i 10 mm.

Durante i temporali di maggiore intensità potrebbero venir raggiunti fino a 10-15 mm/1 ora.

Nel corso del pomeriggio sarà probabile una intensificazione dei venti da Nord-Est (venti di Grecale) con raffiche che, in aree di pianura, potrebbero raggiungere i 50-60 Km/h, in aree di collina fino a 60-70 Km/h e sui crinali appenninici fino a 100 Km/h.

Anche durante la giornata di domani, lunedì 6 maggio, saranno possibili fenomeni di forte vento di Grecale principalmente nelle zone centro-meridionali della Toscana.

Per quanto concerne il rischio di “neve”, i previsori del Centro Funzionale fanno presente che, nel corso del pomeriggio di oggi, domenica 5 e durante le successive ore serali e notturne, le precipitazioni potranno risultare sotto forma nevosa generalmente a quote superiori ai 600-800 metri; nella fascia del Mugello la neve potrebbe interessare anche aree a quota inferiore.

A causa delle possibili nevicate non si esclude la possibilità di accumuli di neve al suolo fino a 10-20 cm oltre i 700 metri e fino a 5 cm oltre i 500-600 metri.

Domani, lunedì 6 maggio, pur essendo possibili residue nevicate sull’Appennino fiorentino e aretino, le stesse dovrebbero condurre ad accumuli decisamente meno significativi.

Stato operativo del Sistema comunale di Protezione Civile

Dalle prime ore di oggi, domenica 5 maggio, l’intero sistema di Protezione Civile del Comune di Prato si trova al proprio livello operativo di “vigilanza”. I tecnici del Centro Situazioni mantengono un continuo monitoraggio circa l’evoluzione meteo in atto e, al momento, non sono segnalate condizioni di particolare criticità sull’intero territorio comunale.

Lo stato di “vigilanza” perdurerà fino al termine di validità dello stato di codice colore “Giallo” dichiarato dal CFR per il nostro Comune (fino alla mezzanotte di oggi, domenica 5 maggio 2019).

Qualora se ne ravvisasse la necessità provvederemo ad ulteriori aggiornamenti della presente sezione del web.


Planimetria della Toscana allegata all'Avviso di criticità "Giallo"  valido intera giornata di  domenica 5 maggio 2019

Avviso Meteo

Il Centro Funzionale della Regione Toscana, nel suo quotidiano bollettino di valutazione delle criticità, ha evidenziato una situazione meteo in decisa evoluzione per le prossime ore.

La vasta area depressionaria presente nella zona centrale del Mediterraneo, infatti, porterà a tempo moderatamente instabile durante la giornata di oggi, sabato 4 maggio mentre domani, domenica 5, un rapido peggioramento delle condizioni è previsto su tutta la nostra Regione con rinforzo dei venti, fenomeni temporaleschi associato ad un consistente calo termico che potrebbe condurre a decisi cali del livello della quota neve.

In base alla tendenza sopra descritta il CFR ha dichiarato un codice colore “Giallo” per tutte le 26 zone di allerta della nostra Regione.
Nello specifico, per quanto concerne la zona di allerta di riferimento del nostro Comune (ricordiamo: zona “B”), la criticità, suddivisa a secondo delle diverse  tipologie di rischio meteo analizzate, è la seguente:

Rischio per “forti temporali

Rischio “idrogeologico-idraulico (relativo a tutti i corsi d’acqua della nostra Città)

Rischio “forte vento

Rischio “neve

Previsioni

Cercando di dettagliare le condizioni di criticità sopra descritte, i tecnici del CFR fanno presente che:

Pioggia e Temporali

Nel corso del tardo pomeriggio di oggi, 4 maggio e nel corso delle prime ore della serata, saranno possibili precipitazioni di pioggia a carattere sparso in alcuni casi temporalesche le quali dovrebbero interessare più probabilmente le zone interne e meridionali della Toscana. Nel corso delle ultime ore serali di oggi le precipitazioni dovrebbero tendere a esaurirsi.

Nel corso di questo periodo i cumulati di pioggia medi non dovrebbero risultare significativi con massimi puntuali (in concomitanza con i fenomeni temporaleschi più importanti) fino a 30-40 mm.

Decisamente più significative risulteranno le precipitazioni nel corso della giornata di domani, domenica 5 maggio. Già dalla notte si assisterà ad un deciso peggioramento ad iniziare dalle zone di Nord-Ovest (provincie di Massa-Carrara, Lunigiana, Garfagnana) con piogge consistenti e rovesci.

Nel corso della mattinata dette precipitazioni dovrebbero estendersi a gran parte della Regione e risultare maggiormente probabili sulle zone centro-settentrionali e, in particolare, lungo la fascia appenninica.

Successivamente, nel corso del pomeriggio di domani, sarà possibile una diminuzione di intensità e di frequenza delle precipitazioni con probabili schiarite anch’esse a iniziare dalle zone di Nord-Ovest.

Nelle aree settentrionali ed appenniniche, invece, anche nel pomeriggio le piogge dovrebbero persistere presentandosi ancora sotto forma di rovesci e temporali.

Nel corso della giornata di domani, domenica 5 maggio, i cumulati di pioggia al suolo dovrebbero risultare mediamente fra i 50 e i 60 mm nell’area dell’Alto Mugello mentre nelle altre zone appenniniche (compreso quindi anche la fascia più a nord della zona ”B”) fra i 30 ed i 40 mm.

Cumulati medi minori potranno registrarsi nelle altre zone di allerta della Toscana.

I cumulati massimi che si registreranno al suolo dovrebbero interessare le aree appenniniche dell’Alto Mugello (dove localmente potrebbero raggiungere i 60-70 mm) ma anche le altre zone settentrionali della nostra Regione assestandosi fra i 30 ed i 40 mm.

Durante i temporali più consistenti saranno possibili concentrazioni di pioggia fino a 20-30 mm/1 ora.

Forte Vento

Secondo i previsori del CFR fin dalle prime ore di domani, domenica 5 maggio, si assisterà ad una progressiva intensificazione dei venti dai quadranti settentrionali. Come per gli eventi di pioggia, le zone ad essere per prime interessate da detti fenomeni, saranno quelle nord-occidentali della Toscana. Successivamente, nel corso della mattinata e anche nelle ore pomeridiane, i fenomeni di forte vento potranno interessare anche le zone centrali e meridionali della nostra Regione.

La velocità di raffica in occasione dei fenomeni più consistenti di forte vento, potrebbe raggiungere i 60-80 Km/h nelle aree di pianura e, in zone di crinale appenninico, fino a 100 km/h.

Neve

Il consistente e repentino abbassamento delle temperature conduce i meteorologi del Centro Funzionale a prevedere possibili nevicate sull’Appennino settentrionale oltre i 1.000 metri di quota nel corso delle prime ore del mattino di domani, domenica 5.

La quota neve però, nel corso della giornata, è prevista in deciso abbassamento fino a raggiungere i 600-700 metri di quota ed in estensione a tutte le altre zone appenniniche.

Nel corso del pomeriggio del 5 maggio, sull’Alto Mugello, si potranno registrare precipitazioni nevose anche a quote inferiori (400-500 metri).

Le nevicate ipotizzate dai tecnici del Centro Funzionale potrebbero condurre ad accumuli di neve al suolo fra i 20 ed i 30 cm a quote superiori ai 600-700 metri s.l.m. e fino a 5 cm a quote fra i 400 ed i 500 metri s.l.m.

Attivazione del Sistema di Protezione Civile

In base allo schema dei codice colore di criticità emesso dal Centro Funzionale, sulla base delle direttive attualmente vigenti in Toscana (DGRT 395/2015) nonché in funzione della Pianificazione Comunale recentemente approvata dal Comune di Prato (DCC 96/2018), l’intero Sistema di Protezione Civile cittadino assumerà il proprio livello operativo di “vigilanza” dalla mezzanotte di oggi e lo manterrà attivo per l’intera giornata di domani, domenica 5 maggio.

Tutte le Componenti del Sistema, nel corso del pomeriggio di oggi, sabato 4, effettueranno un controllo circa l’efficienza e la possibilità di immediata attivazione dei propri mezzi ed attrezzature.

I tecnici del Centro Situazioni del Comune di Prato effettueranno un continuo monitoraggio circa l’evoluzione meteo sul nostro territorio di competenza pronti ad intervenire qualora le condizioni lo rendessero necessario.

Tutti i Servizio del Comune di Prato sono già stati informati delle previsioni emesse dal Centro Funzionale così che ciascuno, per quanto di competenza, possa disporre eventuali azioni preventive di messa in sicurezza.

Qualora se ne ravvisasse la necessità, nel corso delle prime ore di domani, provvederemo a un aggiornamento della presente sezione del web.


 

 


 


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 06.05.2019
 indietro  inizio pagina