salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archvio 2019

Avviso di criticità meteo per venerdì 26 aprile 2019 - aggiornamento 26/4/2019 ore 14.30


 







 


Aggiornamento del 26 aprile ore 14.30

Il Centro Funzionale della Regione Toscana ha da poco emesso il nuovo bollettino di valutazione delle criticità.

Secondo questo nuovo Bollettino la cessazione della validità del Codice "Giallo" (già dichiarato ieiri) è stata anticipata alle ore 20.00 di questa sera, venerdì 26 aprile.

Infatti, sulla base delle nuove previsioni, la perturbazione che sta interessando parte della nostra Regione dalle prime ore di oggi (principalmente la zona nord-occidentale) avrà presumibilmente un decorso più rapido rispetto a quanto previsto ieri.

Nelle zone centrali della Toscana (compreso quindi anche la zona di allerta del nostro Comune "B") non è escluso che nel pomeriggio di oggi possano verificarsi fenomeni temporaleschi a crattere sparso e improvviso.
Durante il corso delle ore serali tali fenomeni risulteranno tendere ad una progressiva attenuazione.

Nonostante questo nuovo bollettino l'intero Sistema di Protezione Civile cittadino resterà al proprio livello di "vigilanza" fino alle ore 20.00 di questa sera pronto ad intervenire qualora se ne riscontrasse la necessità.

Salvo improvvise mutazioni meteo nel corso del pomeriggio di oggi, venerdì 26 aprile, a questo momento si escludono ulteriori aggiornamenti della presente sezione del web.

codice giallo venerd́ 26 aprile

Il CFR prevede per domani, venerdì 26 aprile, temporali possibili su tutta la regione, in mattinata più probabili sulle zone nord occidentali e sulla costa settentrionale, nel pomeriggio sulle aree centro-meridionali ed orientali. I temporali potranno risultare localmente forti e associati a colpi di vento e locali grandinate.

Sula base delle suddette previsioni, è stata emessa un'allerta gialla, valida per l'intera giornata di domani, venerdì 26 aprile su tutta la regione,. Al rischio di temporali forti è associato il rischio di fenomeni di tipo idrogeolgico.

I possibili effetti attesi sul territorio - nel contesto di un codice giallo - sono generalmente di tipo localizzato, e riconducibili al rischio di fenomeni, anche repentini, di tipo "idrogeologico" come per es. l'innesco di frane superficiali anche con trasporto di materiale con conseguenti possibili danni localizzati alle infrastrutture, edifici e attività agricole, cantieri, insediamenti civili e industriali esposti; possibile innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, occlusioni delle luci dei ponti, ecc).

Attenzione durante la guida, specie nelle zone depresse, in prossimità di sottopassi o guadi, in zone adiacenti a pendii o dove sono presenti fossi laterali, e in ogni caso è buona norma non transitare su strade anche parzialmete allagate.



 

 


 


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 27.04.2019
 indietro  inizio pagina