salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archvio 2019

Avviso di criticità meteo per lunedì 28 e martedì 29 gennaio 2019


 







 


Bollettino straordinario del CFR. Aggiornamento delle ore 20.45

Nella tarda serata di oggi, lunedì 28 gennaio, il Centro Funzionale ha pubblicato un Bollettino di Monitoraggio (ore 18.11).

Stamani mattina, alle ore 11.51, il quoitidiano Bollettino di Valutazione delle criticità aveva indicato a codice colore "Giallo" solo le zone di allerta a Nord ed a Est della Toscana (Zona "R1" - Vernio e Cantagallo, Mugello, Casentino, Ombrone grossetano e Alta Val Tiberina) per possibile rischio di formazione Ghiaccio nel corso delle prossime ore notturne.

A seguito di una ulteriorie valutazione effettuata dai previsori del CFR nel tardo pomeriggio, la Regione ha deciso di esterndere anche ad altre zone di allerta lo stato di critictità "Giallo" fra cui anche la zona "B" a cui fa riferimento il Comune di Prato.

Per cui, a mezzanotte di oggi, lunedì 28, terminerà la validità del codice "Giallo" per possibili deboli nevicate a quote collinari mentre prenderà avvio pari criticità "Gialla" per possibile formazione di ghiaccio.

La nuova criticità sarà valida fino alle ore 11.00 di domani mattina, martedì 29 gennaio.

Previsioni
Nella sezione previsionale del bollettino di monitoraggio emesso alle 18.11 dal CFR si evidenzia che, nel corso delle ore notture e delle prime ore della mattina di domani, le temperature dovrebbero tendere ad un abbassamento decisamnete più consistente rispetta a quanto previsto stamani.
La constatazione della leggera pioggia che ha interessato nella giornata di oggi 28 gennaio, il Comune di Prato, associata all'abbassamento termometrico, potrebbequindi condurre, nelle aree del territorio a maggior quota, alla formazione di strati di ghiaccio.

Attivazione del Sistema di Protezione Civile
L'intero Sistema di Protezione Civile cittadino si trovava già in condizioni di "vigilanza" a causa della criticità "gialla" dichiarata ieri e quindi manterrà attivo detto lievello fino alle ore 11.00 di domani 29 gennaio.
I tecnici reperibili del Centro Situazioni del Comune di Prato hanno già definito con Consiag Servzii Comuni, due interventi di salatura nelle zone collinari, pedecollinari e maggiormente esposte del nostro territorio comunale.
Le operazioni suddette avverranno in tarda serata di oggi e nele prime ore della mattinata di domani (indicativamente verso le ore 05.00 del 29 gennaio).
Questo in attivazione del livello "1" del Piano Neve e Ghiaccio gestito, come sappiamo, dal Comune di Prato con Consiag Servizi Comuni e il Volontariato di Protezione Civile.
Ovviamente tutte le altre Componenti del Sistema saranno pronte ad intervenire nel caso se ne riscontrasse la necessità nel corso delle ore notturne.

Raccomandazioni
Ancora una volta si raccomanda a tutti, nel caso di formazione di ghiaccio, di ridurre considerevolemente la velocità del proprio veicolo: evitare per quanto possibile l'utilizzo dei freni e usare il freno motore della macchina. Particolare attenzione dovrà essere posta nei tratti particolarmente esposti della viabilità cittadina (es.: lungo il V.le L. da Vinci, i sottopassi e le rotatorie dello stesso e della tangenziale) nonchè percorrendo le srade collinari (es.: Via di Cantagallo dell'abitato diFigline fino a La Collina, Via di Galceti da e verso il confine con Montemurlo, la zona pedecollinare di Prato Est, Canneto e Pizzidimonte...). In questa viabiità, malgrado faccia parte degli interventi preventividi emergenza disposti, sarà sempre possibile la formazioen di lastre di ghiaccio accrescendo quindi la scivolosità.

Eventuali ulteriori aggiornamenti verranno pubblicati in quesat sezione del web.

Planimetria della Toscana allegata all'Avviso di criticità "Gialla" previsto per lunedì 28 gennaio 2019

Avviso Meteo

Il Centro Funzionale della Regione Toscana, nel Bollettino quotidiano di previsioni meteo, ha classificato a codice colore "Giallo" anche la zona di allerta di riferimento del Comune di Prato (zona "B").
La criticità sarà attiva sul nostro territorio dalle ore 06.00 fino alla mezzanotte di domani, lunedì 28 gennaio 2019.
Il rischio individuato è quello relativo a possibili "nevicate".

Previsioni
Per prima cosa è opportuno ribadire che la zona di allerta "B" è territorialmente molto più estesa rispetto al territorio del Comune di Prato: la stessa comprende aree di altri Comuni ed anche di diverse province (es.: parte della Provincia di Pistoia). Quindi il codice colore che il CFR individua per la predetta zona di allerta deve venir valutato alla luce del dettaglio previsionale a cui si fa riferimento.

Infatti, dall'analisi del bollettino di vigilanza emesso oggi, domenica 27, si evidenzia che, nel corso della giornata di domani, fin dalle prime ore della mattinata, saranno possibili precipitazioni a carattere nevoso che interesseranno le zone prossime all'Appennino pistoiese, pratese, fiorentino e aretino.
In dette aree ed a quote collinari (superiori a 400 metri slm) saranno possinbili deboli precipiatzioni nevose con accumuli di neve al suolo fino a 5 cm mentre a quote superiori (quota di montagna = 600-1.000 metri slm) i cumulati di neve potranno risultare anche di 10-15 cm.
Il CFR non ipotizza precipitazioni nevose a quote di pianura e, conseguentemente, alcun accumulo a dette quote.

E' opportuno ricordare che la quasi totalità del territorio del nostro Comune si sviluppa a quote di pianura e quindi inferiori ai 400 metri previsti per gli accumuli meno significativi. Solo modeste aree del territorio del Comune di Prato raggiungono dette altitudini (es.: la parte terminale della Via di Cantagallo in località La Collina a confine con il Comune di Vaiano - località Schignano, il tratto terminale a conifine del nostro Comune della SR 325, la parte alta della Calvana).

I tecnici del Centro Funzionale inoltre fanno presente che, sempre nel corso della giornata di domani, lunedì 28, saranno possibili rovesci di pioghgia nelle zone interne dalla nostra Regione i quali potrebbero condurre a cumulati di pioggia al suolo mediamente fra i 10 ed i 15 mm (non particolarmente significativi). I cumulati massimi registrabili a seguito delle precipitazioni decritte potrebbero raggiungere i 30 mm ma saranno maggiormente probabili nella zona fiorentina ed aretina.

Attivazione del sistema di Protezione Civile
A seguido della dichiarazione di criticità a codice colore "Giallo" del CFR, fin dalle prime ore di domani, lunedì 28 gennaio, tutte le componenti del Sistema di Protezione Civile del Comune di Prato, assumeranno il proprio livello operativo di "vigilanza" così come dettagliatamente previsto dalla Pianificazione comunale recentemente approvata e dalle direttive in materia.
Fin dal pomeriggio odierno i tecnici reperibili del Centro Situazioni (Ce.Si.) provvederanno ad informare della situazione prevista tutti i responsabili dei diversi Servizi comunali affinchè gli stessi, ciascuno per le rispettive competenze, possano eventualòmente disporre preventiovamente azioni di salvaguardia se ritenute utili.

Nel corso delle prossime ore e per l'intera giornata di domani, lunedì 28 gennaio, propseguirà un attento monitoraggio circa l'evoluzione della situazione prevista.

Si conferma che, a questo momento ed alla luce delle previsioni in possesso del Servizio Protezione Civile, non è all'esame alcun provvedimento particolare riguardante il territorio del Comune di Prato.
Qualora la citata situazione dovesse modificarsi daremo immediata comunicazione in questa sezione del sito Internet istituzionale.

Possibili aggiornamenti di questa sezione durante le prossime ore e nel corso della giornata di domani.


 

 


 


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 29.01.2019
 indietro  inizio pagina