salta la barra


Comune di Prato

 indietro
Protezione Civile Protezione Civile Comune di Prato
Archivio 2014

Avvisi di criticità meteo del 29, 30 e 31 gennaio 2014 - Aggiornamenti


Aggiornamento ore 20.00

Per la notte e la giornata di domani l'ultimo aggiornamento del meteo del Centro Funzionale Regionale della Toscana prevede  precipitazioni sparse, deboli o al più moderate con cumulati ridotti.

Questa previsione consentirà un ulteriore abbassamento dei livelli idrometrici dei fiumi e torrenti e del reticolo minore già attualmente in diminuzione:

Torrente Ombrone alla stazione di Poggio a Caiano (ponte all'Asse) alle ore 19.00: livello mt. 4,63 (63 cm sopra il primo livello di guardia);
Torrente Ombrone alla stazione di Pontelungo alle ore 19.00: livello mt. 1,17 (sotto il primo livello di guardia);

Fiume Bisenzio alla stazione di Gamberame alle ore 19.00: livello mt. 1,18 (sotto il primo livello di guardia);
Fiume Bisenzio alla stazione di Prato alle ore 19.00: livello 0,18 sotto il primo livello di guardia;

Il Calice è sotto i 3,00 mt, il Calicino non esonda più ed è notevolmente al di sotto del culmine arginale; la Bardena è bassissima.

Permangono situazioni anche di grande disagio:
- nella zona di Castelnuovo dove sono ancora in corso gli interventi dei volontari per aspirazione dell'acqua in modo da alleggerire la pressione dei condotti fognari.
- nella zona del Calice / Ponte dei Bini dove l'esondazione della notte del Calicino impedisce ancora il transito su Via Casale e Fatticci e ha causato l'allagamento di alcune abitazioni private. Presso le abitazioni sono in funzione altre idrovore per contribuire all'abbassamento del livello dell'acqua.

Sono chiuse al transito:
via del Lavacchione
via del Fossato
via di Castelnuovo
via Casale e Fatticci

Sono percorribili con prudenza via del Leone e via di Mezzo per Iolo.



Sono ancora attive le squadre dei volontari di Sub Prato, VAB, Misericordia, CSN e ANC che continueranno a condurre le operazioni di aspirazione dell'acqua in varie zone e per la sorveglianza.

La sala operativa è in fase di chiusura ma rimane la sorveglianza attiva da parte dei tecnici del Comune e della Provincia  dovessero insorgere ulteriori criticità 800301530.

Questo è l'ultimo aggiornamento  della giornata.
Solo se sorgera, ulteriori aggiornamenti sul sito web seguiranno soltanto se sorgeranno nuove emergenze.

Aggiornamento ore 18.00

Carmignano: è' stata chiusa al traffico per frana la via Fonte Morana (Baccheretana) nel tratto subito dopo le scuole di Bacchereto

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 16.30
La strada regionale 66 in località Seano, tra la rotonda con via XVI Aprile e la rotonda della Casa Rossa, che era stata parzialmente riaperta al traffico, è stata nuovamente chiusa alla circolazione.

Pubblicata nella sezione video della Protezione civile una pagina dedicata ai filmati realizzati dagli operatori di Protezione civile e dai volontari che documentano le zone allagate a Prato e dintorni.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 15.30

Alle ore 15.17 è uscito un nuovo monitoraggio meteo da parte del Centro Funzionale della Regione Toscana nel quale si confermano precipitazioni sparse, deboli o al più moderate, anche per le prossime ore su gran parte della regione compresa la nostra zona (B).

Situazione fiumi e torrenti
- Ombrone a Ponte all'Asse 5,09 mt alle ore 15.00 (9 cm sopra il secondo livello di guardia)
- Ombrone a Pontelungo 1,24 mt alle ore 15.00 (6 cm sotto il primo livello di guardia)

- Bisenzio a Prato 0,28 mt alle ore 15.00 (72 cm sotto il primo livello di guardia)
- Bisenzio a Gamberame 1,29 mt alle ore 15.00 (51 cm sotto il primo livello di guardia)

Foto dell'Ombrone al Ponte al Molino di Poggio a Caiano

Aggiornamento di venerd́ 31 gennaio ore 14.50

Dopo ulteriore verifica è stato deciso di riaprire alla circolazione via Argine dell'Ombrone, provvedendo a delimitare con alcune transenne il lato del fosso. La situazione sarà comunque tenuta sotto controllo per valutare l'evolversi delle condizioni nel corso della giornata.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 14.00

A seguito di un sopralluogo è stato deciso di procedere alla chiusura di via Argine dell'Ombrone, nel tratto tra via Mozza per l'Ombrone e la località Case Coveri, per la presenza di acqua sulla sede stradale.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 13.20

Oggi in tarda mattinata i tecnici di Publiacqua hanno rilevato un guasto all'impianto di pompaggio della fognatura di Castelnuovo. In tutto il pomeriggio prevedono di risolvere il problema e rimettere in funzione l'impianto.


Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 12.55

Durante tutta l'intera mattina abbiamo provveduto alla consegna di molti sacchi di sabbia a difesa delle abitazioni fronteggianti la via del Giramonte, inoltre ormai da più di sette ore è operativa una idrovora da 8.000 litri al minuto che cerca di tenere depresso il livello delle varie esondazioni riscontrate nella zona di Castelnuovo.

Via Braga e ponte Attigliano sono riaperti al traffico privato ma non al transito degli autobus.

Strade ancora chiuse al transito:

- via del Capannaccio;
- via Lavacchione;
- via del Leone tra San Giorgio a Colonica e Campi Bisenzio;
- via Valdingole e Fossetto;
- via di Mezzo per Iolo;
- via Casale e Fatticci;
- via del Fossato, via del Giramonte;
- via Castelnuovo.

Situazione fiumi e torrenti
- Ombrone a Ponte all'Asse 5,53 mt alle ore 12.00 (53 cm sopra il secondo livello di guardia)
- Ombrone a Pontelungo 1,29 mt alle ore 12.00 (1 cm sotto il primo livello di guardia)

- Bisenzio a Prato 0,40 mt alle ore 12.00 (60 cm sotto il primo livello di guardia)
- Bisenzio a Gamberame 1,43 mt alle ore 12.00 (37 cm sotto il primo livello di guardia)

Alle ore 12.27 è uscito un nuovo monitoraggio meteo da parte del Centro Funzionale della Regione Toscana nel quale si prevede la possibilità di ulteriori precipitazioni anche se decisamente più deboli su gran parte della regione ed anche sulla parte orientale della zona B.

Aggiornamento di venerd́ 31 gennaio ore 12.25

Via Braga riaperta con senso unico alternato e una pattuglia sul posto per garantire la sicurezza del transito, in attesa che ASM arrivi a togliere gli ultimi residui d'acqua sulla strada. Contestualmente è stato riaperto anche ponte Attigliano in entrambi i sensi di marcia.

Rimangono chiuse via del Fossato e via del Giramonte perché ancora allagate.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 11.55
Calice a Ponte dei Bini sotto 3 mt.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 11.09

Risolta la situazione di criticità di via del Guado a Narnali che al momento è tornata percorribile per tutta la sua lunghezza.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 10.40
A seguito di un sopralluogo è stato deciso di rendere percorribile via della Stazione nella zona tra Comeana e Signa.

Situazione fiumi e torrenti
- Ombrone a Ponte all'Asse 5,81 mt alle ore 10.00 (81 cm sopra il secondo livello di guardia)
- Ombrone a Pontelungo 1,33 mt alle ore 10.00 (3 cm sopra il primo livello di guardia)

- Bisenzio a Prato 0,59 mt alle ore 10.00 (41 cm sotto il primo livello di guardia)
- Bisenzio a Gamberame 1,53 mt alle ore 10.00 (27 cm sotto il primo livello di guardia)

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 10.20
Via Valdingole e Fossetto ancora chiusa, nella parte nord le caditoie non ricevono l'acqua.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 10.05
Adesso risultano aperte e transitabili via Traversa del Crocifisso e via di Nebbiaia. Rimangono chiuse via del Capannaccio, dove ci sono difficoltà di recupero delle acque da parte delle fogne e via Lavacchione che nella curva risulta ancora allagata per un ristagno d'acqua.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 9.40
In via di Carteano è stato rimosso il masso presente in strada, per cui è di nuovo percorribile.
Via Leone tra San Giorgio a Colonica e Campi Bisenzio è ancora chiusa, nella parte finale di Campi Bisenzio è allagata.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 9.18
La scuola dell'infanzia a Castelnuovo risulta difficilmente raggiungibile da entrambe le direzioni, causa alcune strade allagate nelle zone limitrofe.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 9.10
Via della Stazione zona tra Comeana e Signa dove l'Ombrone si immette nell'Arno è stata chiusa per precauzione, in attesa che l'acqua nei campi circostanti, ormai al livello della strada, defluisca.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 08.50
Per il momento ponte Attigliano rimane chiuso perché su via Braga è ancora presente acqua nella sede stradale. Le linee autobus CAP verso Firenze e verso Poggio a Caiano e viceversa via ponte al Molino riprendono regolarmente l'attività dalle ore 9.30.

In corso un sopralluogo in via della Stazione zona tra Comeana e Signa dove l'Ombrone si immette nell'Arno, sono allagati i campi circostanti.

Riaperti ponte a Le Vanne e ponte a Le Caserane.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 08.40

La strada regionale 66 in località Seano, il tratto tra le due rotonde alla Casa Rossa è ancora chiuso (tra la Casa Rossa e Poggetto), l'acqua sulla carreggiata non riesce a defluire.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 08.15
La linea autobus COPIT n. 51 tra Pistoia e Firenze riprenderà servizio regolare dalle ore 9.00 vista la riapertura di ponte all'Asse che permette alla linea di attraversare il tratto di Poggio a Caiano e Seano.

Per le linee autobus CAP verso Poggio a Caiano e Seano la situazione rimane invariata in attesa del sopralluogo di via Braga nei pressi di ponte Attigliano.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 08.00
Dalle 8.10 vengono riaperti sicuramente ponte al Molino (tra Poggio a Caiano e Prato) e ponte all'Asse (tra Poggio a Caiano e Firenze). Per decidere se riaprire anche ponte Attigliano è in corso un sopralluogo in via Braga.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 07.40
La SR 325 tra San Quirico e il Molin de' Fossi precedentemente chiusa a causa di una frana adesso è stata aperta a senso unico alternato, parte della carreggiata è stata ripulita dai detriti. Si segnala un'altra frana sempre sulla SR 325 all'altezza de La Bonosa a Vernio, anche qui è stato istituito il senso unico alternato.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 07.20: situazione di fiumi e torrenti

Torrenti e fiumi sono tutti in lenta diminuzione:
- Ombrone a ponte all'Asse 6,22 mt alle ore 6.30 (1,22 mt sopra il secondo livello di guardia)
- Ombrone a Pontelungo 1,46 mt alle ore 6.30 (16 cm sopra il primo livello di guardia)

- Bisenzio a Prato 0,77 mt alle ore 6.30 (23 cm sotto il primo livello di guardia)
- Bisenzio a Gamberame 1,92 mt alle ore 6.30 (12 cm sopra il primo livello di guardia)

- Calice a Ponte dei Bini al di sotto dei 4 mt alle ore 7.15

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 06.50
La diminuzione così lenta dell'Ombrone, nonostante la pioggia sia cessata da qualche ora, è dovuta all'alto livello dell'Arno in zona Signa, anch'esso ampiamente sopra il primo livello di guardia. L'Ombrone immettendosi nel fiume Arno già saturo non riesce a far defluire velocemente l'acqua accumulata in queste ore.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 06.40
La cassa di espansione de Le Vanne è stata chiusa in questo momento, la cassa è stata completamente riempita.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 06.20
A causa del perdurare della piena dell'Ombrone il ponte al Molino, il ponte all'Asse e il ponte Attigliano a Poggio a Caiano restano per ora chiusi. Pertanto il Sindaco di Poggio a Caiano ha ordinato la chiusura di tutte le scuole di Poggio a Caiano e Poggetto per l'intera giornata di venerdì 31 gennaio.

Si pregano i cittadini di utilizzare le auto solo in caso di estrema necessità per ridurre il traffico nella viabilità interna.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 06.10
La linea autobus COPIT n. 51 Pistoia-Firenze non transiterà da Poggio a Caiano e Seano fino a che non sarà riaperto ponte all'Asse. In questo momento la prima linea della mattina è bloccata prima del ponte all'Asse, in corso deviazione per rientrare sulla strada regionale 66 per proseguire la corsa fino a Pistoia, al momento non è previsto il ritorno verso Firenze.

Tutte le linee autobus CAP tra Poggio a Caiano e Firenze sono annullate fino alla riapertura di ponte all'Asse, le linee LAM Prato-Poggio a Caiano e/o Seano e viceversa saranno deviate su viale XVI aprile fino a che non saranno riaperti ponte al Molino e ponte Attigliano.

Su tutte le linee autobus deviate sono previsti ritardi.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 06.00
L'operazione di trasporto dei ballini di sabbia in via del Giramonte ha riscontrato dei problemi perché il mezzo della protezione civile è impossibilitato a raggiungere alcune abitazioni, vista la presenza di acqua sulla strada che non permette di vedere i fossi laterali. È necessario attendere un primo deflusso dell'acqua per poter passare e accedere alle abitazioni.

Mappa della Toscana con sintesi delle criticità del 30/1/2014

Aggiornamento di venerd́ 31 gennaio ore 05.10

Si ricorda che ponte al Molino, che unisce Poggio a Caiano a Prato in zona Castelnuovo, ponte Attigliano che unisce Poggetto a Prato in zona Tavola e ponte all'Asse che unisce Poggio a Caiano con Firenze sono ancora chiusi. L'unico ponte aperto per raggiungere la zona di Poggio a Caiano da Prato è quello in Tangenziale via XVI aprile.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 05.00
Pur non essendo sul territorio della provincia di Prato si segnala che la SP36 che unisce Vernio a Barberino di Mugello è chiusa a causa di frane.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 04.55
Via del Fossato e via del Giramonte ancora chiuse, è in corso la distribuzione dei sacchi di sabbia.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 04.35
Riaperta via Castruccio dal lato di Iolo fino al Ponte a Le Vanne.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 04.12
La strada che porta da Carmignano al Pinone è chiusa, voragine di 25 mt di lunghezza subito dopo il ristorante da Olga, andando in direzione Pinone. La voragine si sta ulteriormente aprendo e franando, è vietato sostare nelle vicinanze della spaccatura.

Aggiornamento di venerd́ 31 gennaio ore 03.30

In corso sopralluogo sulla strada che porta da Carmignano al Pinone per segnalazione di dissesto del manto stradale (due curve dopo il ristorante da Olga), prestare attenzione.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 03.20
È stato emesso alle ore 3.14 un nuovo bollettino meteo dal Centro Funzionale Regionale (CFR) che prevede nelle prossime 3 ore sull'appennino pistoiese e pratese una progressiva attenuazione delle piogge.
Inoltre non sono previste ulteriori precipitazioni nemmeno nelle successive tre ore (dalle 6 alle 9).
Rimane aperta la cassa di espansione di Le Vanne, così da invasare fino alla sua massima capacità, al fine di riuscire a tenere costante il livello attuale del torrente Ombrone.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 03.10
Cumulato di pioggia al suolo nelle ultime 24 ore riferimento ore 2.45:
Bacino Ombrone
Stazione di Cireglio 147 mm
Stazione di Montagnana 105 mm
Stazione di Baggio 101 mm
Stazione di Pontelungo 90,8 mm

Bacino Bisenzio
Stazione di Gavigno 155,4 mm
Stazione di Cantagallo 134,6 mm
Stazione di Fattorie di Iavello 82,4 mm
Stazione di Vernio 131 mm
Stazione di Vaiano acquedotto 101,2 mm
Stazione di Vaiano 75 mm
Stazione di Galceti 78,4 mm
Stazione di Prato città 70,4 mm

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 02.50: situazione di fiumi e torrenti
Ombrone a Ponte all'Asse 6,35 mt (1,35 mt sopra il secondo livello di guardia)
Ombrone a Pontelungo 1,87 mt (57 cm sopra il primo livello di guardia)

Bisenzio a Prato 1,05 mt (5 cm sopra il primo livello di guardia)
Bisenzio a Gamberame 2,27 mt (47 cm sopra il primo livello di guardia)

Calice 4,50 mt a Ponte dei Bini

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 02.40: situazione viabilità


Ponti chiusi:

Strade chiuse al transito per acqua sulla carreggiata:

Strade con viabilità ridotta:
 
Strade che risultano transitabili dopo il sopralluogo:

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 02.10
È stata chiusa via della Fattoria (traversa di via Braga a Tavola);

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 02.00

Interrotta la SR 325 tra San Quirico e il Molin de' Fossi per frana. E' già  intervenuta una squadra per cominciare i lavori per liberare almeno una corsia di marcia e riaprire almeno parzialmente alla viabilità. 

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 01.55

Il livello dell'Ombrone ha raggiunto mt 6,30. Per precauzione il Sindaco di Poggio a Caiano invita i cittadini a non stazionare nei piani bassi e nei seminterrati.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 01.20
In una zona priva di abitazioni,  presso la  Stazione di Carmignano, l'Ombrone è leggermente esondato. Sono interessati solo campi sotto le cave della Gonfolina. Nessun problema nemmeno alla viabilità.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 01.20
E' stato chiuso al transito il Ponte a Le Vanne sul Ficarello. 
Chiusa anche Via Castruccio dal lato di Iolo fino al Ponte a Le Vanne.


Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 01.20
I tecnici di Publiacqua hanno deciso di ridurre la pressione dell'acqua nelle condutture della zona  Nord di Prato per facilitare la salvaguardia della tubazione rimasta scoperta al Cavalciotto a seguito dello smottamento sul Bisenzio.
Questa riduzione della pressione potrà comportare una riduzione dell'acqua che arriva alle famiglie ma questa precauzione è indispensabile.


Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 01.12

La protezione civile ha  posizionato e attivato una idrovora da 9000 litri al minuto in località Castelnuovo per ridurre la pressione sul sistema fognario che nelle ultime ore aveva portato a un parziale allagamento in via del Giramonte; sono state interessate anche alcune abitazioni.

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 00,55
Sono chiusi i ponti sull'Ombrone:
ponte all'Asse (tra Poggio e Firenze-strada regionale 66)
ponte al Molino (tra Poggio e Prato-via Roma)
ponte Attigliano (tra Poggetto e Prato-via Braga)

La viabilità principale di Prato e i sottopassi della viabilità principale sono tutti aperti e percorribili.
E' chiuso il ponte di Caserane e diverse strade della zona Sud di Prato.



Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 00,37
Il livello del Torrente Ombrone alla stazione di ponte all'Asse a Poggio a Caiano è arrivato a mt. 6,25.

E' in fase di chiusura il ponte a Molino (il collegamento tra Prato e Poggio a Caiano).

Aggiornamento di venerdì 31 gennaio ore 00,20
Il livello dell'Ombrone a Poggio a Caiano, al ponte all'Asse, è arrivato al livello di mt. 6,20 per cui è stato deciso  chiudere la strada regionale 66: viene chiuso il transito sul ponte all'Asse (che collega Poggio a Caiano a Firenze).
Dal lato in direzione di Firenze la strada regionale 66 è chiusa dal ponte all'Asse fino a Campi.  

Alle ore 00,02 è stato pubblicato l'aggiornamento del bollettino meteo da parte del Centro Funzionale Regionale:
Nelle prossime 3 ore persistono precipitazioni diffuse ed intense. Si prevedono nelle prossime 3 ore cumulati medi intorno a 20-25 mm.
Massimi in 3 ore fino a 40-50 mm. 
Nelle successive tre ore (dalle 3 alle 6) è prevista una graduale attenuazione delle precipitazioni sulle  zone costiere della Toscana  mentre sulla nostra zona, B3 (parte orientale della zona B), le precipitazioni insisteranno  con massimi i fino a 30-40 mm.

Aggiornamento ore 23.40

Il livello alto dell'acqua del fiume Bisenzio sta aggravando l'erosione dell'argine dove si è verificato lo smottamento del Cavalciotto (verificatosi il 5 gennaio).
Una ulteriore erosione del terreno potrebbe comportare un danno alla condotta dell'acqua che è rimasta scoperta. E' in corso un sopralluogo con i tecnici di Publiacqua e della polizia provinciale per verificare la situazione.

Aggiornamento ore 23.10
È esondato il Calice in zona Ponte dei Bini dal lato di Pistoia.

Aggiornamento ore 23.00

L'Ombrone è stabile a mt. 6.12 (anche grazie all'apertura della cassa di espansione). Il Calice è in leggero calo sempre grazie alla cassa delle Vanne aperta.
La situazione è comunque critica perchè il terreno è  saturo d'acqua e tutto il  reticolo minore  è pieno. Purtroppo sul nostro territorio sta continuando a piovere.

Aggiornamento ore 22.30
In via precauzionale si consiglia gli abitanti di

Casale:  zona Calice/Calicino
Iolo: zona Ficarello, Bardena, Fosso di Iolo
Tavola: da via Pasquinelli al ponte Attigliano
Via Roma: dalla rotatoria di Castelnuovo fino a Ponte a Molino

di portarsi ai piani alti delle abitazioni. Evitare assolutamente di soggiornare in cantine e sottosuoli.

Aggiornamento ore 22.05
E' stata disposta l'apertura della cassa di espansione delle Vanne perché l'Ombrone al ponte all'Asse è arrivato al livello di mt 6,10.
E' disposta l'apertura con metà della capacità di apertura della cassa.

Aggiornamento ore 21.58

E' in fase di chiusura il ponte alle Caserane con l'intervento dei carabinieri per la sorveglianza.

Aggiornamento ore 21.50
Alle ore 21.50 è stata aperta la cassa di espansione di Lavacchione sul torrente Ficarello.

È stato chiuso il Ponte Attigliano a Poggio a Caiano a causa dell'esondazione del torrente Filimortula su via Braga.

E' chiusa per allagamento la via Leone tra San Giorgio a Colonica e Campi Bisenzio.

Aggiornamento ore 21.35
Il livello dell'Ombrone al ponte all'Asse a Poggio a Caiano è arrivato a mt. 6.00
Sono in corso i sopralluoghi per valutare la chiusura del ponte Attigliano.

Aggiornamento ore 21.30
Le forze dell'ordine stanno collaborando nelle operazioni di monitoraggio su tutto il  territorio e in particolare sulla sorveglianza dei ponti.

Aggiornamento ore 21.20
E' stata chiusa al traffico via del Guado a Narnali.
E' stata segnalata un poco di acqua sulla sede stradale in via Roma all'altezza del Parco della Rimembranza. La strada rimane trasitabile ma deve essere ridotta la velocità.

Aggiornamento per la zona di Seano
:
E' stata chiusa al traffico la strada regionale  66 in località Seano, il tratto chiuso è quello  tra le due rotonde alla Casa Rossa.

Aggiornamento ore 20.50
La protezione civile invita tutti gli abitanti della frazione Casecoveri a recarsi ai piani superiori. In nessun caso ci si deve recare nel sottosuolo delle abitazioni o nei seminterrati in generale.

Aggiornamento ore 20.50

Sono chiuse al transito, per allagamento della sede stradale:
via Valdingole e Fossetto
via  del Capannaccio
via  Borgo di Casale (presso il ponte)
via Lavacchione
via di Mezzo per Iolo
via Braga
via Traversa del Crocifisso
via di  Nebbiaia.


Aggiornamento ore 20.40

Tutto il reticolo minore presenta criticità. Gli argini sono sorvegliati  a vista dai volontari della Protezione Civile in vari punti del nostro territorio. Il livello del Calice ha superato i 4 mt.

Aggiornamento ore 20.20
Via Casale e Fatticci è chiusa al transito.

Aggiornamento ore 20.15

È stata attivata la sala operativa della Protezione Civile pratese.

Aggiornamento ore 20.10
Aggiornamento livello torrente Ombrone rilevato a Ponte all'Asse:
Il livello dell'Ombrone è in salita, alle 20.10 il livello è mt. 5.40.

Si ricorda che tutte le piste ciclabili lungo i corsi d'acqua sono chiuse dalla mattina. Sono già allagati alcuni tratti delle piste ciclabili lungo il Bisenzio.


Aggiornamento ore 19.55
Aggiornamento livello torrente Calice  alle ore 19.50: mt. 4,00 (rilevazione zona Ponte dei Bini).

Sono in corso vari sopralluoghi nella zona sud della città  (Iolo-Tavola). In paricolare è in corso di valutazione la chiusura delle seguenti strade:
via di Castelnuovo (in prossimità di via di Palasaccio).
via dei Trebbi.
via Braga (vicino alla Filimortula) per segnalazione di allagamento.
via Valdingole e Fossetto.

Aggiornamento ore 19.40
Aggiornamento livello torrente Ombrone:
Il livello dell'Ombrone è in salita, alle 19.30 il livello è mt. 5.00.

Sono in corso sopralluoghi per verificare la viabilità in  via Borgo di casale (zona via dei Trebbi) dove è stata segnalata la presenza di acqua sulla carreggiata.

Aggiornamento ore 19.16
Si segnala un restringimento della carreggiata sulla Via di Carteano nel primo tratto perché si è staccato un masso dalla collina. Gli operatori di  ASM stanno  predisponendo  il senso unico alternato.

Altri volontari stanno portando sacchetti di sabbia in via delle Capanne.

Aggiornamento livello torrenti Calice e Ombrone:
Il Calice ha raggiunto mt. 3,60 alle 19.00.
Il livello dell'Ombrone è in salita, alle 19.10 il livello è mt. 4.85 cioè (85 cm sopra la prima soglia).



Aggiornamento del 30 gennaio ore 18.45

Alle ore 18.13 il Centro Funzionale Regionale ha emesso un aggiornamento del bollettino meteo. A proposito della nostra zona, la B3 e anche per altre aree della Regione Toscana il bollettino contiene le seguenti previsioni:
 
Previsioni meteo:
Nelle prossime 3 ore si prevedono ancora precipitazioni diffuse su gran parte della regione,  più persistenti sui rilievi appenninici settentrionali (con quota neve intorno ai 1400 metri). Cumulati massimi fino a 30-40 mm in 3 ore e attorno a 10-15 mm in un'ora sulla parte occidentale dell'area B.

Successivamente sono previste ancora piogge diffuse con intensità analoghe a quelle previste per le prossime 3 ore con lenta progressione delle piogge verso est in nottata.

Possibili effetti al suolo:
In considerazione dell’elevato stato di saturazione del terreno e dell’attuale situazione dei corsi d’acqua, le ulteriori piogge previste provocheranno ulteriori diffusi innalzamenti dei livelli idrometrici localmente anche in maniera repentina, specie in concomitanza dei rovesci più intensi. In conseguenza potranno verificarsi possibili criticità idrogeologiche e idrauliche, per il momento più probabili sul reticolo secondario, ma in estensione anche alle aste fluviali principali dei bacini afferenti alle zone in criticità elevata e moderata.


Alle ore 18.00 di oggi, giovedì 30 gennaio, i livelli idrici dei corsi d’acqua sul nostro territorio sono i seguenti:

Fiume Bisenzio

    Stazione di “Prato Città” = 28 cm al di sotto della prima soglia di attenzione
    Stazione di “Vaiano Gamberame” =  20 cm al di sopra della prima soglia di attenzione

Torrente Ombrone

    Stazione di “Ponte all’Asse” = 33 cm al di sopra della prima soglia di attenzione
    Stazione di “Pontelungo” =  6 cm al di sopra della prima soglia di attenzione

Situazione viabilità

È in via di chiusura la via del Lavacchione per la presenza di acqua sulla sede stradale.

Sono in corso già dal primo pomeriggio alcuni interventi, squadre del sistema stanno operando con idrovore al fine di eliminare il problema di allagamento dei resedi tergali della abitazioni che fronteggiano via del Calice (zona Ponte Melani).

Aggiornamento del 30 gennaio ore 14.30

Alle 13.16 il Centro Funzionale Regionale ha emesso un nuovo bollettino di criticità per il maltempo nella nostra Regione.

Nel bollettino la nostra area (B3) è stata portata al livello di allerta di colore rosso, denominata "criticità elevata" a causa della pioggia prevista per i prossimi giorni.

Il bollettino ha messo l'area B3 in criticità elevata dalle ore 18.00 di oggi, giovedì 30 gennaio 2014,  alle ore 00.00 di sabato, 1 febbraio 2014.

Aggiornamento del 30 gennaio ore 12.45

Riteniamo opportuno fornire degli aggiornamenti circa la situazione al momento in atto sul nostro territorio.

Visto l’innalzamento dei livelli al momento in corso, a fini puramente precauzionali, si ritiene opportuno chiudere al transito le piste ciclabili cittadine lungo i corsi d’acqua.

Le precipitazioni che da ieri pomeriggio, ininterrottamente, stanno colpendo gran parte della nostra Regione ed in particolare l’intero bacino di competenza del nostro territorio, hanno comportato dei cumulati al suolo (nelle ultime 24ore) come dalle misure delle seguenti stazioni:

Alle ore 11.30 di oggi, giovedì 30 gennaio, i livelli idrici dei corsi d’acqua sul nostro territorio, tutti in aumento, sono i seguenti:

Fiume Bisenzio

Torrente Ombrone

In questo momento sono in atto i seguenti interventi da parte del Sistema di Protezione Civile del Comune di Prato:

In base all’ultimo bollettino previsionale emesso dal CFR solo pochi minuti fa, per le prossime 6 ore si prevedono ancora precipitazioni su gran parte della regione più insistenti sui rilievi appenninici settentrionali. I cumulati massimi previsti in questo periodo relativi alla nostra zona di allerta (B) saranno fra i 60 e gli 80 mm.

In considerazione delle previsioni recentemente emesse è probabile, durante le prossime ore, un innalzamento ulteriore dei livelli di tutti i fiumi anche del nostro territorio.

Il Sistema di Protezione Civile, ovviamente, rimarrà operativo e provvederemo ad ulteriori aggiornamenti di questa sezione nel corso del pomeriggio/sera.

 

 


Aggiornamento del 30 gennaio ore 10.00

Fin dal pomeriggio di ieri, mercoledì 29 e soprattutto nelle prime ore della mattinata di oggi, giovedì 30 gennaio 2014, il nostro territorio di competenza (intera zona “B”) è interessato da una perturbazione che conduce a piogge intense e persistenti.

Fin dalla notte squadre del Sistema di Protezione Civile stanno verificando i punti a maggior criticità del nostro territorio; in ogni caso, fino a questo momento, non si registrano situazioni particolarmente a rischio anche se alcuni tratti viari della Via del Capannaccio e della Via della Rugea e Via Traversa della Rugea presentano già i livelli delle fossette laterali decisamente alti.

Fino ad ora, comunque, non si è provveduto ad effettuare alcuna chiusura stradale.

In considerazione delle precipitazioni che si sono registrate anche a monte, su tutti i bacini dei corsi d’acqua di competenza del Comune di Prato, i livelli degli stessi sono in aumento anche se ancora si mantengono ben al di sotto del primo livello di attenzione.

Fiume Bisenzio

Torrente Ombrone

Nel corso delle prossime ore provvederemo all’aggiornamento di questa sezioen del web.


Condividi su:



Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 08.02.2019
 indietro  inizio pagina